rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
UNA CASA PER TUTTI

Approvata la graduatoria di assegnazione case popolari, 1347 famiglie in attesa di un tetto

Marta Nalin: «Ci permette di riuscire a proseguire nelle assegnazioni senza lasciare buchi e senza lasciare persone indietro. Le 178 assegnazioni dello scorso anno sono circa il doppio degli anni precedenti ed è stato possibile grazie al massiccio investimento sulla casa che abbiamo fatto»

E’ stata approvata oggi 8 marzo (visibile pubblicamente dal 15 marzo) la graduatoria provvisoria per l'assegnazione degli alloggi d'edilizia residenziale pubblica, stilata a seguito del bando di concorso concluso il 28 ottobre 2021. Sono state raccolte 1392 domande presso il Settore Servizi Sociali attraverso la Piattaforma Regionale ERP e di queste ne risultano valide 1347. Sono 45 le domande dichiarate non ammissibili per mancanza di requisiti o documentazione o per rinuncia. La graduatoria provvisoria è stata approvata completa dell’indicazione del punteggio conseguito, delle domande dichiarate inammissibili con le relative motivazioni, e sarà pubblicata il prossimo 15 marzo . Da quella data ci saranno 30 giorni di tempo, fino al 14 aprile, per ricorrere alla commissione alloggi, dopo i quali diverrà definitiva e si potrà iniziare con le assegnazioni.

Tre anni fa

L’ultima graduatoria è stata pubblicata nel 2019, ed entrata in vigore a settembre 2020. Nel 2021 le assegnazioni sono state 178 da graduatoria e tre dovute ad emergenze, per un totale di 181, contro le circa 100 assegnazioni degli anni precedenti. Su 178 assegnazioni da graduatoria, 107 sono famiglie unipersonali, 57 sono persone che provengono da percorsi di co-housing attivati dal comune di Padova. Le rimanenti sono persone che arrivano dall’asilo notturno o dall’emergenza abitativa.

Nalin

L’assessora al sociale, Marta Nalin: «Oltre 1300 domande, in linea con la graduatoria scorsa. Quella approvata oggi è la seconda graduatoria di questa amministrazione e ci permette di riuscire a proseguire nelle assegnazioni senza lasciare buchi e senza lasciare persone indietro. Le 178 assegnazioni dello scorso anno sono circa il doppio degli anni precedenti ed è stato possibile grazie al massiccio investimento sulla casa che abbiamo fatto e continuiamo a fare, nell’ottica di poter avere sempre più spazi a disposizione: un lavoro importante per continuare a garantire il diritto all’abitare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la graduatoria di assegnazione case popolari, 1347 famiglie in attesa di un tetto

PadovaOggi è in caricamento