rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Quasi 85% dei cittadini vaccinati. Giordani: «Grande esempio di solidarietà collettiva»

Il Sindaco: «Un grandissimo grazie va alle padovane e ai padovani che hanno risposto in massa a questa chiamata»

«Nel comune di Padova siamo praticamente giunti al’85% di popolazione vaccinabile immunizzata, è un dato straordinario di gran lunga sopra la media provinciale e nazionale che mi rende particolarmente orgoglioso. Penso inoltre che sicuramente faremo meglio e presto arriveremo a oltre il 90%». E' davvero soddisfatto il Sindaco di Padova, Sergio Giordani, quando commenta i dati resi noti dalla ULSS 6. «Un grandissimo grazie va alle padovane e ai padovani che hanno risposto in massa a questa chiamata a salvarci assieme e di solidarietà collettiva, sono loro i protagonisti di questo traguardo ottimo. Un plauso particolare - ci tiene a evidenziarlo, il Sindaco -  ai giovani e ai giovanissimi, la loro voglia di vita insieme alla loro responsabilità ha già portato in poco tempo a percentuali di vaccinati elevatissime nelle fasce di età che li riguardano. Bravi ragazzi, è un atto di amore verso voi stessi e verso i nostri nonni e le persone fragili».

Vaccini

L'amministrazione ha spinto molto, anche dal punto di visto comunicativo, con diverse campagne volte a informare i cittadini, affinché i padovani si vaccinassero: «Come Comune non siamo stati fermi: manifesti, un opuscolo informativo a tutti i padovani e infine anche una campagna per la strada e di notte rivolta ai giovani. Speriamo che questi sforzi siano serviti a conseguire questi dati e quindi a proteggere Padova, se necessario continueremo. Un grazie va ai medici, agli infermieri, ai volontari che da mesi e a ritmi massacranti stanno garantendo la campagna vaccinale più imponente di sempre e assicurando le cure agli ammalati, anche a chi li insulta. Per concludere il mio appello a chi ancora non ha deciso e di informarsi su basi scientifiche e immunizzarsi, tutti possiamo contribuire a superare una delle più pesanti tragedie che ha attraversato la nostra comunità». 

Indecisi

Giordani mette in evidenza quanto sia importante questo messaggio anche per chi ancora non è convinto di farlo: «Il vaccino è la salvezza da storie brutte e traghiche che i medici non hanno più parole per descriverci ogni giorno. Sofferenze, morti, invalidità permanenti, ricoveri che toccano purtroppo in grandissima parte chi ha scelto di non vaccinarsi. Questo dicono i dati. Dobbiamo avere un autunno di relativa serenità e dobbiamo provare a costruirlo tutti assieme. Il vaccino è il primo strumento da usare unitamente con gli altri per garantire salute e ripresa economica. Il futuro che vogliamo per la nostra comunità è di rilancio e non di grave depressione per dopo questi due anni così difficili». 

Schermata 2021-08-25 alle 16.27.46-2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 85% dei cittadini vaccinati. Giordani: «Grande esempio di solidarietà collettiva»

PadovaOggi è in caricamento