rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità

Quasi un milione di euro per "curare" tutti i sedici cimiteri cittadini

Benciolini: «Sono tre i temi su cui abbiamo lavorato in questi anni, ossia il decoro, la sicurezza e l'accessibilità. In questi anni abbiamo fatto di questi obiettivi il faro della nostra azione grazie anche al dialogo con i cittadini e le cittadine che ci hanno portato il loro punto di vista e le loro osservazioni»

Prosegue l'impegno dell'amministrazione per la cura dei cimiteri cittadini, confermato dalla scelta della giunta comunale di destinare 770 mila euro dei 37 milioni di euro ricevuti dopo aver vinto la causa contro lo Stato sui Fondi di solidarietà, proprio ad alcuni progetti per migliorarli.

I progetti

Nelle prossime settimane verranno quindi presentati progetti per il restauro delle gallerie monumentali del Cimitero Maggiore (280.000 euro), la realizzazione di 700 ossari nei Cimiteri suburbani (154.000), l'asfaltatura di viali e vialetti del Cimitero Maggiore (100.000), il rifacimento delle piantine orientative nei cimiteri (16,000), la realizzazione delle rampe per l'accesso delle persone con disabilità alle gallerie inferiori del Cimitero Maggiore (60.000), la sostituzione delle scale in dotazione, l'installazione delle bacheche per epigrafi (20,000) e il tanto atteso rifacimento delle vasche al cimitero di Voltabarozzo Nuovo.

I precedenti interventi

Tutti questi interventi saranno inseriti nel bilancio 2021 e si vanno ad aggiungere a quelli già realizzati nel corso dell'anno ovvero la realizzazione della rampa di accesso alla Chiesa del Cimitero Maggiore, la sostituzione dell’impianto di elevazione per l’accesso di persone con disabilità motoria alle gallerie superiori ed agli ossari di ponente al Cimitero Maggiore, la realizzazione della rampa di accesso al campo di sepoltura al Cimitero di Voltabarozzo Nuovo e la chiusura degli accessi nelle aree non ancora utilizzate,  l'installazione di 16 bacheche porta-epigrafi e l'avvio del servizio di custodia nei Cimiteri suburbani.  È stata prestata poi particolare attenzione al ripristino delle sepolture danneggiate dall'atto vandalico al cimitero di Arcella. A questo si deve aggiungere la realizzazione di nuovi ossari (nel Cimitero Maggiore, alla Mandria, a Voltabarozzo Vecchio, a Torre, a Voltabrusegana e all'Arcella) e l' inghiaiatura di 9 campi del Cimitero Maggiore e dei Cimiteri di Altichiero, Torre, Arcella, Ponte di Brenta, Terranegra, Camin, San Gregorio, Voltabarozzo Vecchio.

Benciolini

L'assessora ai servizi cimiteriali, Francesca Benciolini: «Parliamo di circa un milione di euro investito nel solo 2021 per tutti i cimiteri cittadini. Sono tre i temi su cui abbiamo lavorato in questi anni e sui quali confermiamo il nostro impegno: innanzitutto il decoro dei cimiteri, maggiore cura, bellezza e pulizia di un luogo importante per tutte e tutti. In secondo luogo la sicurezza: con l'installazione delle telecamere e la custodia garantita a determinati orari le persone possono recarsi a trovare i loro cari in serenità e tranquillità. Infine l'accessibilità: rendere i cimiteri un luogo accessibile con semplicità per tutte le persone, soprattutto anziane, che ci si recano è fondamentale per noi. In questi anni abbiamo fatto di questi obiettivi il faro della nostra azione grazie anche al dialogo con i cittadini e le cittadine che ci hanno portato il loro punto di vista e le loro osservazioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi un milione di euro per "curare" tutti i sedici cimiteri cittadini

PadovaOggi è in caricamento