Rifiuti, la raccolta differenziata arriva al Parco Iris

Grazie all’iniziativa voluta dal Comune di Padova e realizzata da AcegasApsAmga: negli oltre 32 mila metri quadrati del parco sono state installate dieci postazioni composte da cinque cestini

È attivo il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti al Parco Iris. In questi giorni i tantissimi padovani (e non solo) che frequentano il grande parco cittadino (di oltre 32 mila metri quadrati) troveranno nuovi cestini per gettare in maniera separata le diverse tipologie di rifiuto, grazie all’iniziativa voluta dal Comune di Padova e realizzata da AcegasApsAmga.

I nuovi cestini

I cestini “a trespolo” presenti nel parco sono stati sostituiti dai tecnici di AcegasApsAmga con delle batterie complete composte da cinque cestini (organico, vetro, plastica e lattine, carta e indifferenziato) uniti e installati in dieci postazioni in tutto il Parco. Chiara Gallani, assessore all'ambiente del Comune di Padova, spiega: «Si tratta di un servizio sperimentale che abbiamo inserito nel Pef di quest’anno. La raccolta differenziata nei parchi è poco diffusa anche a livello nazionale, ma riteniamo importante dare la possibilità di differenziare e conferire correttamente i rifiuti in tutta la città e anche nelle aree di svago e in cui si gode della natura, rispettandola: per questo è un’iniziativa a cui teniamo molto. Abbiamo scelto il Parco Iris perché è un’area particolarmente apprezzata e frequentata. La raccolta differenziata contribuisce a rendere più piacevole e vivibile il parco e oltre ad avere un indubbio impatto ambientale contribuisce a diffondere un’abitudine fondamentale. Sulla base dei riscontri della sperimentazione al Parco Iris contiamo di continuare nella stessa direzione in tutti i parchi e le aree verdi cittadine». Simone Norbiato, responsabile servizi ambientali di Padova AcegasApsAmga, afferma: «In qualità di gestori del servizio di raccolta rifiuti, siamo lieti di aderire a questa iniziativa che racchiude un significato civico e ambientale. La nostra Azienda, insieme all’Amministrazione Comunale, lavora costantemente per educare e sensibilizzare i cittadini verso l’importanza della raccolta differenziata e del rispetto ambientale. L’introduzione di un modello sperimentale di raccolta dei rifiuti all’interno del Parco Iris è un ulteriore conferma dell’impegno verso un ambiente più sostenibile e un invito ad un comportamento responsabile a salvaguardia del territorio».

Potrebbe interessarti

  • La Notte dei Colori, feste in piazza e sui colli, lirica e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

  • Anoressia: «Le cause della malattia una combinazione di fattori di rischio sia psichiatrici che metabolici»

I più letti della settimana

  • Violento acquazzone nel Padovano: forte vento e grandine, alberi sradicati e strade allagate

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Tragico frontale sulla regionale 308: muore un parroco di 82 anni

  • Tragico schianto in moto alle Canarie: muore Andrea "Pizzi" Mazzin, 35enne padovano

  • Devastante rogo in un'azienda: collassati due capannoni, morti 100mila tra polli e galline

  • La clinica neurologica diventa internazionale per ospitare la scuola di Parkinson

Torna su
PadovaOggi è in caricamento