Automobilismo: il padovano De Antoni a Como griffato Aci al Rally Italia Talent

Il pilota di Camposampiero, archiviato un anno turbolento nel CIWRC, incasserà il premio per il migliore Under 23 nel contest, alla guida di una Suzuki Swift 1.0

Finalmente ci siamo, il momento più atteso di tutta la stagione 2019, per Edoardo De Antoni, è in dirittura di arrivo, con il Trofeo ACI Como. L'appuntamento lombardo vedrà il pilota di Camposampiero incassare il premio per aver vinto la categoria Under 23 all'edizione 2019 di Rally Italia Talent, kermesse nazionale patrocinata da ACI Sport, ideata e capitanata da Renzo Magnani. Importante punto di riferimento a livello nazionale, porta d'accesso per i giovani verso il mondo del rallysmo, il contest può vantare la collaborazione di realtà prestigiose come Suzuki Italia, Toyo Tyres e Generali, a sostegno di un'attività mirata a scovare i giovani talenti del futuro.

Trofeo Aci Como

Tra i quasi diecimila iscritti di quest'annata De Antoni è riuscito a centrare il bersaglio grosso, attraversando le selezioni e le semifinali, firmando l'atto conclusivo con un meritato successo. Il premio per aver vinto la categoria Under 23 sarà la partecipazione al prossimo Trofeo ACI Como, in programma tra Venerdì 25 e Sabato 26 Ottobre, con Suzuki Italia che metterà a disposizione del patavino una Swift 1.0, in versione Racing Start, gommata Toyo Tyres. Ad affiancarlo, sul sedile di destra, troveremo il vincitore della medesima categoria tra i navigatori, il siciliano Giacomo Vercelli, entrambi seguiti dai tutor di ACI Rally Italia Talent.

Grande emozione

«Sono molto emozionato per l'opportunità che abbiamo” – racconta De Antoni – “e credo lo sia anche Giacomo. Siamo consapevoli di dover sfruttare al meglio questa occasione. Durante tutto il weekend di gara saremo seguiti dai tutor di ACI Rally Italia Talent. Cercheremo di essere delle spugne e di apprendere quanto più possibile dai nostri insegnanti, così come abbiamo fatto durante tutto il cammino che ci ha portato dalle selezioni sino al successo finale. Grazie di cuore a Renzo Magnani ed al suo staff, a Suzuki Italia, a Toyo Tyres ed a Generali» L'evento comasco, il quale vedrà andare in scena anche l'ultimo atto della Suzuki Rallye Cup, si articolerà su due giornate di gara: tre le prove speciali al Venerdì, due passaggi su “Pian del Tivano” (7,50 km) ed uno su “Bellagio” (11,25 km), e sei al Sabato, due tornate sul trittico composto da “Grandola” (5,20 km), “Corrido” (13,70 km) e “Alpe Grande” (8,86 km). De Antoni, il quale non sarà in corsa con i trofeisti della casa giapponese, è pronto a partire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • Tragedia in autostrada, donna muore nell'auto stritolata da due camion

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

  • Fuoco ed esplosione in un'autorimessa: un quarantenne gravemente ferito, tangenziali bloccate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento