REPORTAGE

Viaggio a Kharkiv, la città nel mirino di Putin dove gli allarmi non fanno più effetto

Dei due milioni di ucraini che vi abitavano, uno se n’è andato: "Cerchiamo solo di vivere la nostra vita e di non piangere tutto il tempo". Chi è rimasto convive con gli allarmi ma in tanti disinstallano le app con i messaggi di allerta, anche se il fronte è lontano solo quindici chilometri

Giusto pochi mesi fa, per non parlare poi dell’anno scorso, la stazione ferroviaria di Kharkiv, in Ucraina, era tutto un brulicare di persone, di piccoli commercianti, alcuni improvvisati, che accoglievano i tanti che ogni giorno la attraversano. Soprattutto all’arrivo del treno notturno proveniente da Kiev.....per continuare a leggere il reportage vai a questo link

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggio a Kharkiv, la città nel mirino di Putin dove gli allarmi non fanno più effetto
PadovaOggi è in caricamento