rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità

Abbandona un divano e un frigorifero davanti all'ecocentro: scoperto e sanzionato

Non è un episodio isolato, in quanto all’ufficio ambiente del Comune di Albignasego le segnalazioni di episodi più o meno significativi di abbandono dei rifiuti arrivano con una media di una al giorno, almeno una ventina al mese: sai “sacconi” abbandonati dietro a un cespuglio o in prossimità dei fossati fino agli ingombranti

Aveva noleggiato un furgone per poi scaricare - nei giorni scorsi, in orario serale - un divano e un frigorifero e altro materiale proprio davanti al cancello chiuso dell’ecocentro di Albignasego, ma è stato intercettato grazie alle telecamere che hanno permesso alla Polizia locale di risalire al furgone tramite la targa e quindi all’identità del cittadino che lo aveva preso a noleggio.

Rifiuti abbandonati

Non è un episodio isolato: all’ufficio ambiente del Comune di Albignasego le segnalazioni di episodi più o meno significativi di abbandono dei rifiuti arrivano con una media di una al giorno, almeno una ventina al mese. Dai “sacconi” abbandonati dietro a un cespuglio o in prossimità dei fossati fino agli ingombranti: la scorsa settimana in via Pellico, in un’area rurale, è stato recuperato un divano. Gesti di inciviltà, perpetrati da parte di pochi, che hanno un costo significativo per la collettività: come definito dal contratto di servizio il Comune riconosce alla società che gestisce il servizio, Acegas Aps, un rimborso per ogni intervento di recupero che non viene effettuato nell’ambito dei servizi di raccolta programmati. Il costo sostenuto nel 2022 solo per questo tipo di operazioni è stato pari a quasi 8mila euro, 5.519 euro per i rifiuti ordinari e altri 2.275 per i rifiuti speciali (ad esempio pneumatici e amianto) che chiedono costi specifici di smaltimento. «A fronte di pochi incivili - spiega il sindaco Filippo Giacinti - la maggior parte dei cittadini dimostrano senso civico e quando vedono una situazione di degrado non si girano dall’altra parte. Il mio invito è quello di continuare a farci arrivare le segnalazioni, che ci aiutano nel contrasto a questo fenomeno». Aggiunge Davide Mauri, consigliere comunale delegato alla sicurezza urbana: «Un mio personale ringraziamento alla polizia locale: abbiamo da tempo avviato una proficua e sinergica collaborazione che ci permette di rispondere colpo su colpo a quello che è un malcostume frequente, ma che l'amministrazione comunale sta combattendo con tutti gli strumenti possibili». Per segnalazioni è possibile inviare un messaggio al numero Whatsapp del Comune per le segnalazioni 3664649760 o contattare l’ufficio Ambiente del Comune allo 0498042270.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandona un divano e un frigorifero davanti all'ecocentro: scoperto e sanzionato

PadovaOggi è in caricamento