rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022

Rissa in piazza Duomo, Gancino costretto a chiudere: «Ci vuole un presidio fisso»

Marco Carrai, Orizzonti: «Non è possibile che attività commerciali che già sono in difficoltà perdano clienti per colpa di dei ragazzini che si ubriacano e poi scatenano risse. L'unica soluzione è ripristinare una presenza delle forze dell'ordine»

L'appuntamento con la stampa è al Bar Ristorante Il Gancino di piazza Duomo. Fation Tony Ymeraj titolare del locale è insieme al presidente di Orizzonti, Marco Carrai. Mostrano alla stampa le immagini di quanto accaduto sabato sera scorso, 10 settembre. Alcuni ragazzi a petto nudo si affrontano lanciandosi bottiglie e quello che gli capita a tiro quando sono circa le 22 e 30. La confusione scatenatasi costringe il titolare del locale a far entrare tutti all'interno coloro che stavano cenando nel plateatico con vista Duomo. «Inutile dire che la serata è stata rovinata e compromesso l'incasso», dice il titolare. Marco Carrai propone di istituire una presenza fissa, «che siano Carabinieri Guardia di Finanza o Polizia non è importante, si potrebbero pure alternare. La cosa certa è che serve questo tipo di presenza, credo sia l'unico deterrente che può risolvere questa questione». Secondo Fation Tony Ymeraj sabato si è superato il limite. «Scooter a terra, bici e bottiglie che volavano. Siamo stati anche minacciati perché riprendevano quanto stava accadendo». Avete chiamato le forze dell'ordine? «Immediatamente ma sono arrivate cinquanta minuti dopo, ormai se ne erano andati via tutti. Anche i clienti». 

Video popolari

Rissa in piazza Duomo, Gancino costretto a chiudere: «Ci vuole un presidio fisso»

PadovaOggi è in caricamento