Monitoraggio della qualità dell'aria a Trebaseleghe, i risultati delle analisi Arpav

Eseguita in via Magellano dal 10 gennaio al 28 febbraio 2019: l’analisi dei dati evidenzia criticità nelle concentrazioni di polveri sottili PM10 e PM2.5, in linea con il resto del territorio provinciale

Una centralina Arpav per l'analisi della qualità dell'aria

È stata pubblicata sul portale Arpav la relazione finale sul monitoraggio della qualità dell'aria nel comune di Trebaseleghe, eseguita in via Magellano dal 10 gennaio al 28 febbraio 2019. Il documento contiene anche i dati registrati nello stesso periodo in via Fermi e quelli delle campagne estive precedenti fatte negli stessi punti.

L'analisi

Nel periodo dell’ultima rilevazione le condizioni meteo risultano favorevoli all’accumulo di inquinanti: l’analisi dei dati evidenzia criticità nelle concentrazioni di polveri sottili PM10 e PM2.5, in linea con il resto del territorio provinciale. I livelli di concentrazione di benzo(a)pirene misurati a Trebaseleghe sono in linea con quelli registrati nella stazione di Alta Padovana e ben al di sopra di quelli registrati a Padova.
L'analisi delle sostanze organiche volatili non desta preoccupazioni, sia in termini di benzene che risulta inferiore ai limiti di legge, sia per tutte le altre misurate i cui livelli di concentrazione risultano decisamente bassi. Il calcolo dell’indice di qualità dell’aria mostra come, nel corso della campagna, la qualità dell’aria in via Magellano è per lo più tra le classi accettabile e scadente. Il documento riporta, infine, un'analisi statistica di confronto delle concentrazioni di metalli registrate in via Magellano con quelle rilevate nello stesso periodo in via Fermi, sempre a Trebaseleghe, dalla quale emerge che i due siti risultano statisticamente differenti nel periodo invernale per alluminio, antimonio, rame, cromo totale, ferro, manganese e nichel.

Disponibile a questo link la relazione completa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento