rotate-mobile
Attualità

Campo dello stadio Euganeo distrutto dai concerti: ci penserà Zed a rizollarlo

Il costo dell'operazione si aggira sui 150mila euro: già da mesi era stato firmato un accordo che prevedeva che Zed, a concerti finiti, avrebbe rifatto completamente il campo con l'erba e i materiali scelti dal Calcio Padova

La preoccupazione resta, perché a vederlo così più che un campo di calcio sembra davvero un campo di patate. Ora, però, un sospiro di sollievo lo si può anche tirare: ci penserà Zed, società organizzatrice di grandi eventi musicali in città, a rizollare il rettangolo di gioco dello stadio Euganeo, letteramente distrutto dopo i due concerti di Marco Mengoni e dei Rammstein

Rizollatura

ll tutto accadrà solo dopo il terzo e ultimo concerto estivo, ovvero quello di Tiziano Ferro - in programma il 14 luglio - come spiega l'assessore allo sport Diego Bonavina: «I lavori partiranno tre giorni più tardi, ovvero il 17 luglio, così da avere il terreno di gioco pronto per fine agosto, quando il Calcio Padova inizierà il campionato di serie C. Già da mesi era stato firmato un accordo che prevedeva che Zed, a concerti finiti, avrebbe rifatto completamente il campo con l'erba e i materiali scelti dal Calcio Padova». Il costo dell'operazione si aggira sui 150mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo dello stadio Euganeo distrutto dai concerti: ci penserà Zed a rizollarlo

PadovaOggi è in caricamento