Salone dei Sapori, il vino dei Colli Euganei protagonista nel weekend: gli eventi

Sabato 11 maggio si terrà un elegante walk around tasting nella loggia nord del Palazzo della Ragione, che farà anche da preview a “Vulcanei”

A tutto vino. Doppio appuntamento per i produttori della vulcanica Doc Patavina al Salone dei Sapori: sabato 11 maggio un elegante walk around tasting nella loggia nord del Palazzo della Ragione (che si chiuderà con un talk dissacrante sul vino tra Giuseppe Cruciani ed Adua Villa), mentre sempre sabato sera e domenica 12 in Piazza della Frutta le aziende dei Colli Euganei abbineranno le proprie etichette alle proposte food Sotto il Salone.

Consorzio Vini Colli Euganei Salone-2

"Piazza delle Erbe e del Vino"

Due giorni interi, sabato 11 e domenica 12 Maggio, che vedranno i vini dei Colli Euganei protagonisti, proprio nelle piazze che le mappe medievali fino al '700 chiamavano "delle Erbe e del Vino", luoghi amatissimi di un florido mercato del vino che diede il nome anche ad una scala del Salone - la Scala del Vino - mentre la piazza, che inizialmente si chiamava proprio "Piazza del vin" fu poi cancellata dagli invasori stranieri. I francesi infatti, probabilmente invidiosi dei già noti vini dei Colli Euganei ne cancellarono il nome. Gli austriaci non lo ripristinarono, ma dovettero capitolare davanti al vino, non seppero infatti rinunciare allo spritz; fatto, allora, tagliando il vino con l'acqua.

Il vino nel cuore di Padova

Un'occasione per una due giorni davvero speciale è quindi quella contenuta nel palinsesto de "Il Salone dei Sapori", la manifestazione che festeggerà gli 800 anni del Salone di Padova dall’8 al 12 maggio prossimi. Come un tempo, si potranno rivivere le antiche atmosfere facendo entrare in città, nelle logge del Salone e nelle piazze, i vignaioli dei Colli Euganei. Dalle ore 15 alle ore 21 di sabato 11 maggio la Loggia nord del Salone, ospiterà per un esclusivo walk around tasting - con 20 aziende dei Colli Euganei - e un frantoio a rappresentare le due colture trainanti dell’economia e dell’ecosistema euganeo. Ogni azienda dal suo banco d’assaggio racconterà e farà degustare ai visitatori una selezione dei suoi migliori vini, dalle differenti interpretazioni dei Moscati, ai rossi a base Merlot e Cabernet, che non vogliono più essere chiamati bordolesi.

Tipicità e sostenibilità

I rossi dei Colli Euganei infatti, consci della propria qualità e della propria unicità dovuta all’origine vulcanica dei suoli nonché ai differenti microclimi, rivendicano una loro propria identità completamente autonoma e svincolata da quella certa sudditanza alla Francia che fa definire tutti i vini a base Merlot e Cabernet genericamente come “bordolesi”. Ai Colli Euganei piace anche ricordare - e lo fanno con un rinnovato orgoglio proprio quest’anno che ricorre il 50esimo dall’istituzione della Doc - che tutti i vitigni hanno trovato la loro culla nel Caucaso, e da lì grazie soprattutto alle legioni romane si sono sparsi in tutto il mondo, tanto che il passaggio in Francia non è stato che una tappa di questo lungo viaggio. Proprio sull’onda di questo moto di orgoglio da parte della vulcanica doc si sottolinea anche un dato di fatto estremamente rilevante e attuale: sui Colli Euganei la percentuale di territorio dedicata alla viticoltura non supera il 30%, ciò permette allo stesso di essere in perfetto equilibrio, senza il bisogno di pesanti interventi umani. Sui Colli Euganei si può parlare insomma a ragion veduta di sostenibilità e della presenza di cantine che lavorano sostenute da una cultura e uno spirito artigiano, dove il rispetto per l’ambiente si antepone alle regole del business.

Gli altri appuntamenti

Per tornare agli appuntamenti del Salone, la degustazione delle logge terminerà all’interno del Palazzo, dove il duo d’eccezione Adua Villa, Giuseppe Cruciani parleranno di vino, prendendo le mosse dalla moda e dai condizionamenti del marketing estremo per arrivare invece al cuore autentico di questo meraviglioso prodotto. Contemporaneamente al talk di Adua e Giuseppe, in Piazza della Frutta altre 10 postazioni vino, sempre rigorosamente euganee, saranno abbinate al meglio della ristorazione locale che interpreterà i prodotti di Sotto il Salone con prelibati piatti che potranno essere degustati, con i vini dai visitatori. Queste postazioni saranno presenti in Piazza della Frutta anche in tutta la giornata di domenica 12 maggio.

"Vulcanei"

L’evento di sabato 11 maggio sulla Loggia del Palazzo della Ragione, farà anche da preview a “Vulcanei”, la quarta edizione della manifestazione firmata Colli Euganei che celebra i vini da suoli vulcanici, dall’Italia e dal mondo. Evento che si terrà nel suo format completo il 19 maggio alla a Tenuta Frassanelle a Bastia di Rovolon.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

  • Auto esce di strada dopo essersi cappottata più volte: tre feriti, uno è grave

Torna su
PadovaOggi è in caricamento