San Leopoldo, le spoglie rimarranno per sempre visibili dentro la nuova teca di vetro

La notizia è stata data durante la messa del 35esimo anniversario della canonizzazione del frate cappuccino, che a breve dovrebbe diventare "santo protettore dei malati di tumore"

Il Santuario di San Leopoldo

La certezza: le spoglie rimarranno per sempre visibili a fedeli e turisti. La quasi certezza: diventerà il "santo protettore dei malati di tumore". In ogni caso, due splendide notizie: come riporta "Il Mattino di Padova" ci sono importanti novità relative a San Leopoldo.

Le spoglie

La prima riguarda l'ostensione permanente delle spoglie del frate cappuccino, che dal ritorno dalla traslazione per una settimana a Roma (su richiesta di Papa Francesco) è posizionato in una teca di vetro vicino alla sua celletta: l'annuncio è stato fatto durante la messa del 35esimo anniversario della canonizzazione del frate cappuccino.

Il "santo protettore dei malati di tumore"

Bisognerà invece pazientare ancora un po' per la proclamazione di padre Leopoldo a "santo protettore dei malati di tumore": la prima decisione a riguardo spetterà alla Conferenza Episcopale Italiana, e in caso di parere positivo poi mancherebbe solo il sigillo ufficiale della Congregazione per il culto, che parla a nome della Santa Sede. Una scelta che farebbe felici almeno 66.500 persone: tante, infatti, sono le firme raccolte in meno di un anno per perorare tale nomina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Un vero regalo di Natale: musei gratis per un mese per padovani e studenti universitari

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Parto di emergenza riuscito alla perfezione: la "nascita-lampo" di Ginevra a Camposampiero

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

Torna su
PadovaOggi è in caricamento