Attualità

Una targa dove San Leopoldo salvò (con un miracolo) se stesso dallo scontro col tram

E' uno dei tre prodigi attribuiti al Santo ufficialmente riconosciuti dalla Chiesa, che avvenne in Via Dante la sera del 13 luglio 1934

La targa svelata oggi dal sindaco Giordani e fra Gusella

Oggi 13 luglio il sindaco Sergio Giordani con Fra Flaviano Gusella ha scoperto una targa a ricordo di un miracolo di San Leopoldo avvenuto in Via Dante nel 1934.

Il miracolo

Il "miracolo del calesse" è uno dei tre miracoli attribuiti a San Leopoldo ufficialmente riconosciuti dalla Chiesa. Avvenne in Via Dante a Padova. La sera del 13 luglio 1934, San Leopoldo di ritorno da un pellegrinaggio a Lourdes a bordo di un calesse trainato da un cavallo assieme ad un sacerdote e a un giovane ragazzo percorreva via Dante dalla stazione verso il convento di Piazzale Santa Croce. All'altezza dell'odierno civico 13 il calesse avrebbe dovuto fermarsi per far passare il tram che proveniva in direzione contraria perchè la strada in quel punto non permetteva il transito contempraneo di entrambi. Il cavallo tuttavia si imbizzarrì e invece di fermarsi accelerò il passo al punto che il calesse stava per schiantarsi contro il tram. Le cronache narrano che San Leopoldo invocò la Madonna e contemporaneamente i palazzi della strada si allontanarono tra loro allargando la strada e permettendo il passaggio contemporaneo del calesse e del tram. Al fatto assistettero moltissime persone che subito parlarono di un fatto prodigioso. 84 anni dopo quell' evento  su iniziativa del direttore dell'Opera San Leopoldo Mandic Fra Flaviano Gusella è stata svelata una targa commemorativa del miracolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una targa dove San Leopoldo salvò (con un miracolo) se stesso dallo scontro col tram

PadovaOggi è in caricamento