Sanificazioni, consulenze e fondi per imprese e professionisti: "Carmignano Riparte"

L'amministrazione comunale di Carmignano di Brenta stanzia 80mila euro per agevolare l'accesso al credito e porta avanti una serie di iniziative per favorire la ripresa

Il municipio di Carmignano di Brenta

Prosegue l'iniziativa "Carmignano Riparte" lanciata dal sindaco Alessandro Bolis per agevolare la ripresa economica e sociale dopo l'ondata epidemica. La nuova tranche di aiuti prevede agevolazioni dirette al mondo del lavoro.

Gli aiuti

Sul piatto altri 80mila euro per facilitare l’accesso alla liquidità a imprese e professionisti attraverso l'abbattimento di tassi, oneri bancari e di garanzia. Una misura che si inserisce nel più ampio programma di iniziative comunali con lo stanziamento di 400mila euro complessivi. Oltre ai fondi il Comune, in collaborazione con Sviluppo Artigiano e Fidi impresa & Turismo Veneto, ha aperto uno sportello in municipio dove ogni lunedì e mercoledì dalle 14.30 alle 19 esperti offrono consulenze gratuite su appuntamento.

Consulenze

«Per sostenere le attività economiche abbiamo attivato una serie di azioni finanziate con l’avanzo di amministrazione del 2019 – spiega il sindaco Bolis –. Tra queste, 120mila euro a fondo perduto verranno erogati a commercianti e artigiani che abbiano dovuto interrompere le loro attività dal 10 marzo e 80mila euro saranno utilizzati in accordo con i Confidi per agevolare l’erogazione alle partite Iva di prestiti alle a tasso zero fino a sei anni. Inoltre, abbiamo abolito la Tosap fino al 31 dicembre e permesso l’allargamento gratuito dei plateatici e l’ampliamento delle giornate e degli orari di apertura».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sanificazioni

«Il Comune ha anche acquistato sei apparecchi per la sanificazione ad ozono per locali con volumi dai 150 agli 800 metri cubi – spiega l’assessore al commercio Raffaella Grando –. Saranno dati in uso gratuito a rotazione ai pubblici esercizi su prenotazione e la sanificazione sarà svolta dai volontari della Protezione civile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento