rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità Saonara

Giulia Cecchettin rivive nella "sua" Saonara attraverso le pagine di un libro

Domani 2 aprile alle 18,30 nella sala civica Pertini papà Gino presenterà alla platea la sua opera. Un messaggio forte e carico di significato per ricordare una figlia che è rimasta vittima di un grave fatte di sangue e che ha conquistato il cuore dell'intera nazione

«La vita non è una questione di come sopravvivere alla tempesta, ma di come danzare nella pioggia» scrive Gino Cecchettin, accompagnato dallo scrittore Marco Franzoso, nella lunga lettera in forma di libro che scrive alla figlia Giulia (“Cara Giulia. Quello che ho imparato da mia figlia”, Rizzoli 2024). E a Saonara Cecchettin e Franzoso saranno ospiti della rassegna “Di martedì. Incontri con l’autore” domani 2 aprile alle 18.30 in Sala Pertini proprio per raccontare questo viaggio nelle parole e 
nel ricordo, in dialogo con la curatrice Valentina Berengo.

Gino Cecchettin Giulia Cecchettin

Il papà di Giulia

«Certe sere per resistere ho bisogno di aggrapparmi alla memoria» - dice Cecchettin interpretando un sentire collettivo: quello di non dimenticare cosa è successo a Giulia Cecchettin, originaria proprio di Saonara, e soprattutto di ritrovare l’umanità che ci contraddistingue. La scrittura può essere un testamento. «Siamo molto felici di ospitare Gino Cecchettin, che per noi è di casa – afferma il sindaco Michela Lazzaro – e ci disponiamo all’ascolto. Nel frastuono dell’esistenza ci sono momenti in cui è fondamentale saper ascoltare, sentire, condividere. Gli appuntamenti con l’autore che il Comune sostiene da tanti anni servono a questo: a farci ripiegare su noi stessi e a mostrarci cosa succede fuori e dentro di noi. Il 2 aprile però sarà, per molte ragioni, speciale. Sin dalla sera di quel tragico 11 novembre 2023 l’intera comunità di Saonara si è stretta alla famiglia vivendo l’angoscia della scomparsa diventata poi straziante dolore. Oggi, sempre uniti come comunità, ci impegniamo per sostenere la forza e il coraggio di papà Gino che ha deciso di donare la sua testimonianza per rendere la nostra società un luogo migliore».

La rassegna “Di martedì. Incontri con l’autore” 

E' un format ormai collaudato per il comune di Saonara e quest’anno prevede dieci appuntamenti tra ottobre e maggio, una volta al mese, curati da Valentina Berengo, attiva da un decennio nel mondo della divulgazione letteraria italiana (Personal Book Shopper, Scrittori a domicilio) e ideatrice di progetti di ispirazione simile per altri Comuni e Fondazioni. «Marco Franzoso – spiega in riferimento al prossimo incontro – ha da sempre il dono di saper trasformare in parola le emozioni, anche quelle impronunciabili. Nelle sue mani i fatti trasfigurano e diventano universali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia Cecchettin rivive nella "sua" Saonara attraverso le pagine di un libro

PadovaOggi è in caricamento