rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità

Sardine, in settemila in piazza anche a Padova

Si sono dati appuntamento dalle 17 in piazza delle Erbe, mezz'ora ed erano seimila, quasi settemila alle sei, un gran colpo d'occhio. Sono dei giovani studenti quelli che hanno deciso di dare vita anche a Padova al cosiddetto Movimento delle Sardine

Si sono dati appuntamento alle 17 in piazza delle Erbe, mezz'ora ed erano seimila, quasi settemila alle sei, un gran colpo d'occhio. Sono dei giovani studenti quelli che hanno deciso di dare vita anche a Padova al cosiddetto Movimento delle Sardine. Come si sa nasce a Bologna in risposta alla manifestazione della Lega e di Salvini al Paladozza il 10 novembre scorso. Le “sardine” sono il simbolo scelto per mostrare opposizione e dissenso al leader della Lega, presente in Emilia-Romagna per la campagna elettorale in vista delle elezioni regionali del 26 gennaio 2020. Dopo quella data sono nate spontanee manifestazioni in tante città d'Italia, anche in Veneto. 

«Vogliamo una politica nuova, che sappia restituire un futuro ai giovani, che sappia dare una risposta alla precarietà del mondo del lavoro e dignità a tutte e tutti. Che sia capace di non lasciare indietro nessuna e nessuno, che rimetta le persone al centro dell'agenda politica della Regione, che inverta la rotta tracciata dalla propaganda razzista e applicata nei decreti Minniti-Orlando, Sicurezza e Sicurezza-bis». Apprezzamento anche da parte del primo cittadino,Sergio Giordani: «Padova accoglie e si stringe, come le sardine. Padova dice no ai decreti sicurezza e sì alla solidarietà. Nessuna bandiera, nessun partito». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sardine, in settemila in piazza anche a Padova

PadovaOggi è in caricamento