rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Arte, sensazionale scoperta: nuova tela attribuita al padovano Andrea Mantegna

Si tratta della "Resurrezione di Cristo", dipinta a fine 1400 dal pittore nativo di Piazzola sul Brenta e custodita nei depositi dell'Accademia Carrara: il suo valore è di circa 30 milioni di dollari

In una parola: straordinaria. Stiamo parlando della scoperta fatta dalla Fondazione Accademia Carrara di Bergamo, cha ha attribuito un'opera (conservata per quasi 200 anni nei propri depositi) al grande pittore padovano Andrea Mantegna.

Dipinto Mantegna-2

(Foto: pagina Facebook Accademia Carrara Bergamo)

L'annuncio

Ad annunciarlo, la stessa Accademia Carrara. E per raggiungere un pubblico ancor più vasto c'era un solo canale utilizzabile: Facebook. Ecco, dunque, quanto scritto sulla pagina ufficiale della Fondazione sul popolare social network: "Da un piccolo indizio a un grande maestro: Andrea Mantegna. Fondazione Accademia Carrara annuncia la straordinaria attribuzione di un’opera della collezione, 'Resurrezione di Cristo', ad Andrea Mantegna. Da un piccolo 'indizio', una croce dipinta sul margine inferiore, è stato possibile non solo affidare la paternità al Maestro ma anche ricostruire l’opera nella sua interezza (fino a ora la tavola di Bergamo era considerata una copia e conservata in deposito mentre, non solo è autografa ma è parte di un’opera più grande di cui, ora, si conosce anche la parte inferiore – in collezione privata). La ricostruzione, grazie a un’effettiva continuità delle due tavole, ha anche permesso la datazione al 1492-1493 circa. La scoperta è frutto dei recenti studi, realizzati per la pubblicazione del Catalogo Completo dei Dipinti Italiani del Trecento e Quattrocento, curato da Giovanni Valagussa, conservatore della Collezione Carrara. Un 'nuovo' capolavoro di Accademia Carrara, una storia affascinante, un risultato che ci riempie di orgoglio".

Il valore

Mancano solo due dati per chiudere il cerchio. Il primo è relativo alla "parte inferiore" del dipinto di cui parla l'Accademia Carrara: si tratta della "Discesa al Limbo", conservata a Princeton  e facente parte dell collezione di Barbara Piasecka Johnson. Il secondo, invece, è relativo al valore economico della scoperta: assicurata in precedenza per soli 30mila dollari (in quanto considerata una copia), ora per l'opera del pittore nativo di Isola Carturo - ora ribattezzata Isola Mantegna, frazione di Piazzola sul Brenta - è stata stimata una quotazione di circa 30 milioni di dollari, vale a dire oltre 26 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte, sensazionale scoperta: nuova tela attribuita al padovano Andrea Mantegna

PadovaOggi è in caricamento