Scuola superiore per mediatori linguistici, il nuovo direttore scientifico è il professor Bruno Osimo

Bruno Osimo, già docente di traduzione presso la SSML di Padova e la Civica Scuola Interpreti e Traduttori “Altiero Spinelli” di Milano, nonché scrittore e autore di saggi e manuali sulla traduzione, è stato allievo del Prof. Peeter Torop, conseguendo il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano

Il prof. Bruno Osimo

Mercoledì 23 settembre, in rigorosa modalità telematica, la Scuola Superiore per mediatori linguistici di Padova ha annunciato il suo nuovo direttore scientifico: si tratta del prof. Bruno Osimo che succede ad Ana Cazorla Càceres, insegnante di mediazione spagnola negli ultimi tre anni alla guida della Scuola superiore per mediatori linguistici di Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bruno Osimo

Bruno Osimo, già docente di traduzione presso la SSML di Padova e la Civica Scuola Interpreti e Traduttori “Altiero Spinelli” di Milano, nonché scrittore e autore di saggi e manuali sulla traduzione, è stato allievo del Prof. Peeter Torop, conseguendo il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano. Il nuovo direttore scientifico ha preannunciato una serie di iniziative e proposte per l’anno accademico che partirà lunedì 5 ottobre in modalità blended: «Molti dei nostri docenti utilizzavano piattaforme e software online già prima della pandemia, per cui abbiamo solo dovuto adeguare e integrare gli strumenti già a nostra disposizione. Nessuno dei nostri studenti ha mai perso nemmeno un giorno di lezione». La SSML, prima scuola per interpreti e traduttori di Padova, da sempre fa del numero chiuso (39 i posti per anno) il suo punto di forza: «Avendo numeri inferiori rispetto all’Università Statale abbiamo la possibilità di garantire una parte delle lezioni in presenza nel massimo rispetto della normativa vigente - spiega il legale rappresentante Enrico Pizzoli - e, per dimostrare tutta la nostra vicinanza a studenti e famiglie in questo momento di difficoltà, abbiamo deciso di stanziare delle borse di studio del valore di 500 euro ciascuna assegnabili attraverso la partecipazione ad un bando»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • Incidente a Legnaro, investito un pedone sulle strisce: portato in ospedale con codice rosso

  • Coronavirus, Zaia: «La situazione di oggi è sopportabile, quella di domani non lo so»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e nel Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento