Padova capitale europea del volontariato, inaugurazione a febbraio con il presidente Mattarella

Presentato sabato 14 dicembre a Palazzo Moroni il programma della manifestazione: si parte con “Ricuciamo insieme l’Italia”

La sua presenza era già stato “anticipata”. Ma ora è arrivata la conferma: anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parteciperà a febbraio all’inaugurazione ufficiale di Padova capitale europea del volontariato 2020.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

L’annuncio

L’annuncio è stato dato sabato 14 dicembre in sala Anziani a Palazzo Moroni nel corso dell’evento di presentazione del programma generale dell’annata. Una cerimonia molto sentita, a cui hanno partecipato il vicesindaco Arturo Lorenzoni, l’assessore Cristina Piva e il presidente di Csv Padova Emanuele Aleacci con tanto di “incursione” a sorpresa del sindaco Sergio Giordani. Il presidente Mattarella è atteso a Padova nel weekend tra venerdì 7 e domenica 9 febbraio, quando in Fiera a Padova si terrà “Ricuciamo insieme l’Italia”: tre giornate di eventi, incontri e animazioni in una sorta di “Expo del terzo settore”, in dialogo con le altre componenti sociali.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Il programma

Un programma talmente ricco di eventi che è impossibile elencarli tutti. Si possono però riassumere in grandi “pacchetti”: a marzo arriva “20.020 ore di solidarietà”, edizione speciale del progetto “10.000 ore di solidarietà” giunto alla sua sesta edizione e che prevede un’azione di coinvolgimento per i giovani, chiamati ad impegnarsi per tre weekend per la realizzazione di progetti socialmente utili in diversi luoghi della provincia di Padova e invitati ad essere protagonisti di uno speciale contest di idee. Tra la primavera e l’autunno spazio a “7 eventi per 7 tavoli”, con le 400 persone che stanno partecipando ai 7 tavoli di lavoro che proporranno alla città 7 eventi di approfondimento sui temi legati all’agenda 2030. Dal 21 al 27 settembre (giornata della grande festa regionale del volontariato in Prato della Valle) si terrà invece “Solidaria 2020”, uno spazio ideale aperto alle contaminazioni artistiche e culturali ma anche a quelle tra realtà profit e nonprofit. A dicembre, infine, il grande evento di chiusura: tre giorni durante i quali saranno organizzate visite ad associazioni ed istituzioni locali che supportano il volontariato e momenti di scambio di buone pratiche tra le realtà partecipanti ma anche momenti di valorizzazione del patrimonio culturale cittadino. Il 5 dicembre i partecipanti saranno protagonisti dall’evento finale dell’anno di Padova Capitale Europea del volontariato, occasione in cui verrà nominata la Capitale Europea del Volontariato per l’anno 2022.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cercasi 700 comparse per la fiction Rai ambientata a Padova: al via i casting per “L’Alligatore”

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dramma lungo la ferrovia: trentenne muore sotto il treno vicino alla stazione

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Fuggi fuggi all'Ikea: scatta l'allarme antincendio, negozio evacuato a tempo di record

Torna su
PadovaOggi è in caricamento