Attualità Piazze / Via VIII Febbraio, 2

Servizio civile universale al Bo: altri 26 volontari all'università di Padova

Dal 2002 sono stati attivati oltre 110 progetti di Servizio civile nazionale, con circa 1000 volontarie e volontari. La modalità sarà sia in remoto sia sul campo

L’Università degli Studi di Padova ha completato mercoledì l’avvio di 4 progetti con 26 operatrici e operatori di Servizio Civile Universale, iniziato il 25 maggio 2020 con 7 progetti che hanno interessato 30 giovani. I volontari saranno impegnati presso le biblioteche di ateneo, il Centro Linguistico di Ateneo, il Dipartimento di Matematica, l’Ufficio Digitale Learning e Multimedia e l’Ufficio Public engagement. Questi progetti si avvalgono della circolare emanata dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, secondo cui gli enti e i volontari hanno potuto decidere se e come contribuire alla situazione di emergenza Covid-19, valutando la possibilità di rivedere le attività dei progetti e le modalità di attuazione, prevedendone lo svolgimento da remoto e/o sul campo.

Modalità mista

Infatti, 25 giovani svolgeranno le loro attività in modalità mista (in parte da remoto e in parte direttamente sul campo) mentre uno svolgerà le attività da remoto. I settori di attuazione in cui si svolgono le attività dei progetti di Servizio civile universale - cultura, educazione, ambiente e assistenza – coinvolgono la cura ed esposizione del patrimonio artistico e museale, la valorizzazione di storie e culture locali, la gestione delle biblioteche, la tutela dell’ambiente e la cura degli animali, l’assistenza in campo sociale e psicologico, l’educazione alla pace, l’educazione informatica.

I progetti

All’Università di Padova sono stati attivati dal 2002 oltre 110 progetti di Servizio civile nazionale, con circa 1000 volontarie e volontari. L’avvio di tali progetti conferma da una parte l’impegno dell’Ateneo nell’istituto del Servizio Civile e dall’altra la volontà dei volontari di essere attivi per la comunità soprattutto in questa fase di emergenza. Nell’ottica di avviare dal prossimo semestre la didattica duale, la presenza dei giovani volontari potrebbe ulteriormente fornire un supporto alle strutture interessate nell’offrire i servizi alla comunità studentesca. Il Servizio civile universale permette di dedicare un anno della propria vita a un impegno solidale nei confronti del prossimo, in modo da contribuire alla difesa non violenta della Patria e allo sviluppo sociale, culturale ed economico del Paese. Si può accedere ai progetti partecipando ai bandi pubblicati da parte del Dipartimento della gioventù e del Servizio civile nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile universale al Bo: altri 26 volontari all'università di Padova

PadovaOggi è in caricamento