Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Previsti 727 sfratti in tutta la provincia, gli inquilini scrivono ai sindaci: "Fermateli"

"Le istituzioni non sanno ancora quantificarli, ma moltissimi di voi conoscono direttamente i drammi di persone e famiglie colpite dalla crisi abitativa svelata dalla pandemia". Il 20 luglio convocato un tavolo in Prefettura

Una manifestazione antisfratto

«Ci rivolgiamo a voi, direttamente e pubblicamente, perché la riapertura delle esecuzioni di sfratti e sgomberi vi ha messo ancor più di fronte alla vostra responsabilità legale del rispetto della normativa sui diritti umani e della tutela del diritto alla salute». Sono più di 727 gli sfratti già eseguibili a Padova e Provincia fino allo sblocco totale del 1 gennaio 2022, a cui si devono aggiungere gli sgomberi per pignoramento e per occupazione senza titolo. Le istituzioni non sanno ancora quantificarli, ma moltissimi di voi conoscono direttamente i drammi di persone e famiglie colpite dalla crisi abitativa svelata dalla pandemia. Per questo l'Unione Inquilini di Padova ha scritto una lettera rivolta a tutti sindaci della provincia. Padova compresa ovviamente

La lettera

«Voi potete e dovete fare la vostra parte, non solo perché è un obbligo morale e politico, ma anche perché anche le autorità locali sono tenute al rispetto integrale della normativa, incluso l'art. 11 (diritto alla casa) e l'art.12 (diritto alla salute) del Patto Internazionale sui Diritti Economici, Sociali ed Culturali ratificato dall'Italia con legge 881/1977. La violazione di tale normativa ha indotto il Relatore ONU sul diritto alla casa ad intervenire, con successo, per fermare lo sgombero di una famiglia pignorata a S. Martino di Lupari. Più recentemente, Il Comitato ONU sui diritti ha chiesto ed ottenuto un provvedimento di sospensione cautelare dello sfratto di una famiglia a Roma. Peraltro, conoscete bene la legge 833/1978 che vi responsabilizza come sindaci alla tutela della salute, anche con ordinanze contingibili ed urgenti».

Tavolo in Prefettura

La Prefettura ha convocato il prossimo 20 luglio il tavolo di dialogo con tutte le parti sociali ed istituzionali per definire un Protocollo per il passaggio da casa a casa nel pieno rispetto di tutti i diritti umani di tutte le persone e famiglie colpite. Una buona occasione per fare ciascuno la propria parte. «Assieme a tutte le organizzazioni sindacali abbiamo confermato la nostra disponibilità a collaborare e vi invitiamo a fare la vostra mettendo a disposizione gli immobili pubblici inutilizzati, sottraendoli alla vendita, favorendo la rapida assegnazione di case popolari, acquisendo al patrimonio comunale le abitazioni all'asta per assegnarle in locazione a chi sta perdendo la casa e favorendo il rientro della morosità incolpevole e il rinnovo dei contratti di locazione interrotti

Sgravi fiscali

«Voi potete mettere sul piatto della bilancia gli sgravi fiscali e una parte consistente dei 4.244.851 Euro destinati ai comuni di Padova e Provincia dal decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 7 luglio. Si tratta del riparto del fondo di 500 milioni di cui all’articolo 53, comma 1, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, finalizzato a misure urgenti di solidarietà alimentare e nonché di sostegno alle famiglie che versano in stato di bisogno per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche. Fondi insufficienti ma che dovrebbero essere rapidamente utilizzabili. Mentre continuiamo la battaglia per sbloccare i 260 milioni del fondo sociale affitti e di quello per la morosità incolpevole, chiediamo con forza che anche i vostri Comuni e la Regione Veneto prevedano adeguati stanziamenti a tale scopo. Con tutta la buona volontà e coerenza che ci contraddistingue non dubitate un istante sulla nostra disponibilità a collaborare a tutti i livelli per il rispetto dei diritti umani dello persone sotto sfratto e sgombero. Compreso l'impegno ad adire al Comitato ONU sui diritti nel caso in cui si riscontrassero tali violazioni, ribadendo la responsabilità del sindaco della tutela del diritto alla salute».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Previsti 727 sfratti in tutta la provincia, gli inquilini scrivono ai sindaci: "Fermateli"

PadovaOggi è in caricamento