Attualità Fiera / Via Niccolò Tommaseo, 59

#Sicurezzavera, la campagna contro la violenza di genere di Polizia di Stato, Confcommercio e Appe

Padova è una delle 20 Città-pilota, su base nazionale. L’unica in Veneto, il modello di sensibilizzazione avrà la sua fase sperimentale, per poi essere allargato a tutta Italia, coinvolgendo gli esercizi pubblici che rappresentano presidio territoriale di cultura, socialità e tradizione

Si è svolto lunedì 13 settembre con inizio alle ore 10:30 presso il padiglione 11 della Fiera di Padova, la conferenza stampa di presentazione del progetto #sicurezzaVera, ideato da FIPE-Confcommercio e dalla Polizia di Stato. L'iniziativa è nata per promuovere iniziative di informazione e sensibilizzazione idonee a diffondere la conoscenza e l’approfondimento delle tematiche afferenti alla cultura di genere e agli strumenti per tutelare le vittime di violenza di genere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha aperto l'incontro Luca Veronesi, Direttore della Fiera di Padova, che ha dato il benvenuto ai presenti. L’iniziativa è il naturale sèguito della sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra la Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi FIPE-Confcommercio ed il Gruppo Donne Imprenditrici della stessa Confederazione, che ha la finalità di promuovere iniziative di formazione, informazione e sensibilizzazione, a livello territoriale, idonee a diffondere la conoscenza e l’approfondimento delle tematiche afferenti alla violenza basata sul genere e agli strumenti di tutela delle vittime, comprese le misure di prevenzione del Questore e i dispositivi di pronto intervento adottati dalla Polizia di Stato.

IMG_0169-2

L’intesa è nata dalla comune esigenza di incrementare i livelli di sicurezza delle donne, individuando modalità nuove ed efficaci per diffondere la cultura di genere, nel solco già tracciato con la campagna della Polizia di Stato “Questo non è amore”, attiva dal 2016, raggiungendo in maniera sempre più capillare le donne, non solo nella sfera privata, ma anche nel luogo dell’attività lavorativa e nei luoghi pubblici. Saranno così sviluppate incisive modalità di diffusione della cultura di genere, promuovendola anche all’interno dei pubblici esercizi, con iniziative rivolte sia al personale femminile che alle clienti, al fine di contribuire ad incrementare i livelli di sicurezza delle persone e degli stessi esercizi, nel quadro di aggiornate strategie di prevenzione di eventi illegali o pericolosi connessi a forme di violenza basata sul genere, così come definita dall’articolo 3 della Convenzione di Istanbul del 2001.

IMG_0164-2

Padova è una delle 20 Città-pilota, su base nazionale, l’unica in Veneto, dove il modello di sensibilizzazione avrà la sua fase sperimentale, per poi essere allargato a tutta Italia, dove gli esercizi pubblici rappresentano da sempre la più ampia rete (1 esercizio pubblico ogni 250 abitanti) di presidio territoriale di cultura, socialità e tradizione. Saranno programmati incontri, convegni formativi e divulgativi, iniziative di sensibilizzazione, che vedranno impegnati, insieme, gli imprenditori associati aAPPE-FIPE e la Polizia di Stato nella campagna denominata #sicurezzaVera. Alla presentazione hanno partecipato il vice Prefetto di Padova Valeria Gaspari, la dottoressa  Isabella Fusiello, Questore di Padova, il dirigente della Direzione Anticrimine della Questura di Padova Giuseppe Iorio, la dirigente dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura patavina Valeria Pace, nonché il direttore della Fiera di Padova Luca Veronesi, la presidente del Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio di Padova Elena Morello e la dirigente scolastica dell’Istituto Jacopo da Montagnana Chiara Pontremoli. Per FIPE è intervenuto il vice Presidente nazionale, nonché Presidente provinciale APPE Padova, Erminio Alajmo, la Presidente del Gruppo Donne Imprenditrici Valentina Picca Bianchi e la referente provinciale del Gruppo, Federica Luni. A coordinare i lavori la giornalista Micaela Faggiani, che dirige il giornale tutto al femminile, “Fuori la voce”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#Sicurezzavera, la campagna contro la violenza di genere di Polizia di Stato, Confcommercio e Appe

PadovaOggi è in caricamento