menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sit-in in Piazzale Stazione

Il sit-in in Piazzale Stazione

"Ridateci il treno delle 6.32": sit-in di protesta davanti alla Stazione

Presenti anche il sindaco Giordani e il presidente della Provincia Bui insieme a numerose associazioni economiche cittadine: chiesto a gran voce il ripristino del prezioso FrecciaRossa direzione Roma Termini

C'è chi l'ha considerato un sit-in. Per alcuni, invece, ha ricordato più un flash mob. Di sicuro è stata una manifestazione di protesta che ha riunito politica ed associazioni economiche per un motivo ben preciso: il mancato ripristino del treno diretto FrecciaRossa 1000 che ogni mattina alle ore 6.32 portava i pendolari a Roma Termini. 

La protesta

Il luogo prescelto è stato il piazzale della stazione ferroviaria di Padova alla vigilia dell’entrata in vigore degli orari estivi di Trenitalia: presenti sul posto il sindaco Sergio Giordani, il Presidente della Provincia Fabio Bui, la consigliera provinciale Venturini e numerose associazioni economiche ("capitanate" da Confartigianato e Confesercenti). Tutti "armati" di cartelli a dir poco esplicativi: "Vogliamo far ripartire l'Italia ma ci tolgono i mezzi", "State togliendo i vagoni alla locomotiva d'Italia", "Senza treno non lavoriamo: ecco come riparte l'Italia".

SitInTreno-DSC_1925-3

Alessandra Moretti

Ad alimentare la polemica ci pensa Alessandra Moretti, consigliera regionale del Partito Democratico e neoeletta al Parlamento europeo nella circoscrizione Nord Est: «I frutti del pressing di Regione e Governo su Trenitalia, ammesso che ci sia stato, sono sotto gli occhi di tutti: domenica entra in vigore l’orario estivo e del Freccia Rossa ‘no stop’  Veneto-Roma non c’è traccia. Le istanze del Nord, ancora una volta, restano senza risposta nonostante le promesse. Era un servizio fondamentale per l’utenza veneta, specialmente professionisti e imprenditori, perché permetteva di arrivare a Roma di prima mattina e in tempi rapidi. È stato cancellato sei mesi fa senza che la Regione abbia battuto ciglio e con i nuovi orari è rimasto tutto identico. Abbiamo depositato in Consiglio ormai il 17 gennaio una mozione in cui si invitava la Giunta a intervenire presso Trenitalia, ma ancora non è stata calendarizzata».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sei ore di sospensione idrica nel quartiere: l'avviso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento