rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Attualità

Padova inquinata, Lega: «Cinque anni di ambientalismo di facciata»

I consiglieri comunali del Carroccio commentano così i dati sulla qualità dell'aria pubblicati dall'European Enviroment Agency, che vedono la città del Santo sul gradino più basso del podio in Europa

«Sono impietosi i dati sulla qualità dell'aria pubblicati dall'European Enviroment Agency: secondo l'agenzia dell'Unione Europea, incaricata di raccogliere informazioni indipendenti sull'ambiente, Padova è la terza città più inquinata d'Europa. Non solo: secondo il sistema di classificazione impiegato dagli scienziati, che prevede 5 livelli di qualità dell'aria, da "buona" a "pessima", soltanto 3 località dell'Unione Europea sono incluse nella fascia peggiore. A condivere con Padova il poco invidiabile primato sono la città polacca di Nowy Sacz e un altro comune italiano amministrato dal centrosinistra, Cremona. Tre solitari pallini rossi sulla mappa dell'Europa, che raccontano la nostra vergogna». A commentare sono i consiglieri comunali della Lega, Eleonora Mosco e Ubaldo Lonardi.

Il nord

«Parlare di un problema condiviso da tutto il Nord Italia, come ama fare il sindaco Giordani, non rende dunque giustizia alla realtà, che vede putroppo il nostro comune distinguersi in negativo anche rispetto al panorama già sconfortante del resto della Pianura Padana - sostengono i due leghisti - .E' il fallimento, scritto nero su bianco dall'Europa, dei cinque anni dell'amministrazione appena conclusa, nata all'insegna di un ambientalismo sempre dichiarato e mai praticato. I numeri parlano chiaro: iniziative propagandistiche come le domeniche ecologiche non hanno avuto alcun risultato nel migliorare la qualità dell'aria, né migliore effetto hanno sortito le quotidiane quanto vuote dichiarazioni ideologiche degli amministratori di sedicente sinistra, mentre la città veniva sommersa da nuove colate di cemento. Ancora nell'ottobre 2020, come consiglieri di opposizione, proponemmo all'amministrazione un pacchetto di misure concrete per migliorare la qualità dell'aria, con interventi su trasporti pubblici e privati, sistemi di riscaldamento di case e uffici e progettazione ambientale. Non fummo ascoltati. Ora è tempo di cambiare l'approccio al problema, mettendo finalmente da parte l'ideologia in favore di una vera e fattiva ecologia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova inquinata, Lega: «Cinque anni di ambientalismo di facciata»

PadovaOggi è in caricamento