Smog e traffico, sospensione delle limitazioni dal 16 dicembre al 6 gennaio

La sospensione é prevista salvo in caso di concentrazioni di Pm10 tali da attivare il livello rosso. Gallani: «Stupita dalle dichiarazioni di alcuni esponenti delle categorie economiche»

Un “regalo di Natale” per gli automobilisti; da lunedì 16 dicembre si entra nel periodo di sospensione delle limitazioni del traffico, previsto dall’ordinanza.

La sospensione

La sospensione é prevista salvo in caso di concentrazioni di Pm10 tali da attivare il livello rosso. Se il bollettino Arpav del 26 dicembre indicherà rosso le limitazioni del traffico, a partire dal 27 dicembre, verranno ripristinate. ​Non è invece sospesa l’ordinanza  che riguarda gli impianti termici. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento

Questo il commento dell’assessore Chiara Gallani: «Una deroga che abbiamo previsto da subito nell’ordinanza condivisa con gli altri capoluoghi di provincia del Veneto, non senza discussioni. Per tutto il periodo natalizio vengono sospese le limitazioni, a meno che la concentrazione di Pm10 non sia tale da far scattare il livello rosso. In quel caso vengono riattivati tutti i divieti. Mi ha stupita molto leggere le dichiarazioni di alcuni esponenti delle categorie economiche che nei giorni scorsi si scagliavano contro il nostro operato e contro i blocchi del traffico a Natale, visto che abbiamo sempre detto sarebbero stati sospesi. Lo prendo come la dimostrazione della poca credibilità di alcune posizioni, dettate più dal posizionamento ideologico che da una reale esigenza o da un reale problema riscontrato. Vale per questo come vale per l’assurda teoria secondo la quale non ci sarebbero abbastanza parcheggi in città, come dimostra l’assalto alla città di questi giorni. Posizione ideologica che evidentemente non ha permesso nemmeno di leggere l’ordinanza fino in fondo, prima di sferrare attacchi. Mi auguro che la situazione non diventi critica nei prossimi giorni, e chiedo a tutte e tutti i cittadini di fare uno sforzo importante per limitare l’utilizzo dell’auto privata e per limitare l’utilizzo degli impianti di riscaldamento. Come sempre, se ognuno di noi fa la sua parte, ne ha da guadagnare la città».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento