rotate-mobile
Attualità Villa del Conte

Combattere la solitudine della pandemia, lo sportello di ascolto viene aperto a tutti

Sarà gratuito e su prenotazione. Il progetto verrà presentato durante una diretta Facebook sulla pagina del Comune giovedì 20 gennaio 2022 alle 19

Sarà aperto a tutti i cittadini lo sportello di ascolto del comune di Villa del Conte. «Il progetto, iniziato a novembre 2021 con progetti specifici dedicati a ragazzi, coppie, genitori ed anziani - dichiara il sindaco Antonella Argenti - si costituisce come un’opportunità, che abbiamo promosso per la cittadinanza che può ricevere accoglienza e supporto psicologico in situazioni non connotate come patologiche, compatibili con le varie esperienze di vita, soprattutto in un momento di costante incertezza e ridotte opportunità relazionali. L’Assessorato alla Solitudine e alle Politiche Sociali ha individuato attraverso le diverse azioni messe in campo, talune situazioni di latente pandemia esistenziale, che ci hanno convinti a cercare soluzioni e ad prevedere un fattivo supporto alla nostra gente. Questa emergenza sanitaria ha enfatizzato i vuoti e creato nuovi bisogni».

Lo sportello di ascolto

L’assessore Graziella Vigri racconta che «dopo aver lavorato, per alcuni mesi, attraverso laboratori ed attività, in un’ottica di prevenzione del disagio per le categorie potenzialmente più colpite della popolazione, si ripartirà il nuovo anno con gli ultimi tre incontri rivolti, in particolare, alle figure genitoriali e a tutti coloro che vogliono approfondire il tema delle relazioni di coppia ed in genere. Abbiamo appreso con gioia che siamo il secondo comune veneto con il minor numero di separazioni coniugali, ma va fatto un costante lavoro di supporto a genitori e coppie per aiutarli in un compito complesso e complicato dalla pandemia». Il progetto sarà presentato durante una diretta Facebook sulla pagina del Comune giovedì 20 gennaio 2022 alle 19. Il servizio assumerà le caratteristiche di uno spazio libero di riflessione e di ascolto, in cui ciascuna persona potrà chiedere un confronto circa i propri interrogativi, esprimere le proprie fragilità e i propri disagi. «Lo sportello sarà volto – prosegue Argenti – a sostenere la persona nella definizione del momento di difficoltà e nella ricerca di strategie efficaci per la sua gestione, realizzando, all’occorrenza, interventi di orientamento e accompagnamento in situazioni di disagio, cosi da mettere in luce e potenziare le risorse della persona e del suo contesto sociale e/o familiare». Gli incontri verranno svolti in un luogo che possa garantire la massima riservatezza all’utenza, uno spazio dedicato, sopra la Biblioteca. I destinatari sono tutti i cittadini del comune di Villa del Conte e delle frazioni, Abbazia Pisani e Borghetto. L’accesso, gratuito, è consentito anche ai minori, previo consenso di entrambi i genitori. Lo sportello di ascolto sarà attivo al venerdì, ogni due settimane, in modo alternato una volta alla mattina e una volta al pomeriggio per dare modo a più persone di trovare uno spazio compatibile con i propri impegni. Si può fissare un appuntamento con le psicologhe scrivendo a vita.antonello.psy@gmail.com o chiamando il 3289233138 per gli appuntamenti alla mattina e il 3336862252 per gli appuntamenti al pomeriggio. Il primo incontro è fissato per venerdì 28 gennaio 2022, al pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Combattere la solitudine della pandemia, lo sportello di ascolto viene aperto a tutti

PadovaOggi è in caricamento