menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La pagina del New York Times con la bocciatura allo spritz

La pagina del New York Times con la bocciatura allo spritz

"Pesante, non sano e spesso fatto male": il New York Times stronca lo spritz

Rebekah Peppler, giornalista del popolare quotidiano statunitense, ha bocciato su tutta la linea l'aperitivo veneto per eccellenza, innescando le immancabili polemiche social

"Pesante, non sano, e spesso fatto male". Questo il giudizio lapidario di Rebekah Peppler, giornalista del New York Times, a proposito dello Spritz (Aperol Spritz, per la precisione). E il Veneto - come riporta VicenzaToday - insorge.

La polemica

Nell'articolo, che si intitola "Aperol spritz is not a good drink" - giusto per non creare malintesi - Peppler spiega che il liquore contiene troppi zuccheri ed altri ingredienti non salutari, che spesso il prosecco utilizzato non è di buona qualità e che il rischio che il ghiccio si sciolga subito, facendo diventare la bevanda molto acquosa, è alto. Immediate le reazioni dei fan americani dell'aperitivo ma, in brevissimo tempo, la notizia ha varcato l'oceano, scatenando i social, in particolare gli utenti veneti che, a ragione, si ritengono i massimi esperti in materia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento