rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Stanghella

Colto da improvviso malore, si è spento poche ore dopo in ospedale

La vittima aveva solo 37 anni e si chiamava Enrico Cirino. Lascia nello strazio i genitori, la compagna e la bimba piccola. Onesto operaio in una ditta di Stanghella dove viveva, pare sia stato colpito da un'embolia polmonare

E' morto all'improvviso a 37 anni. Lutto nella comunità di Stanghella. Si chiamava Enrico Cirino. Secondo i primi riscontri medici, sarebbe stato stroncato da un'embolia polmonare. Era uno stimato operaio alla ditta Sit di Stanghella. Lascia nello strazio la compagna Chiara Zaghi e la figlia piccola. Già nella giornata odierna verrà resa nota la data dei funerali. Stando alle prime informazioni, la vittima non soffriva di particolari patologie e prima del tragico malore non aveva mai dato segni di insofferenza.

Cosa è successo

Fatale per lui è stato un malore improvviso che l'ha colpito ieri 7 marzo. Inutili i tentativi dei sanitari di rianimarlo. Per il trentasettenne non c'è stato nulla da fare. Il personale medico intervenuto nella sua abitazione dopo l'allarme l'ha trovato in condizioni disperate. Dopo averlo stabilizzato, l'ha trasportato in ospedale in prognosi riservata. Poche ore dopo il suo cuore ha smesso di battere. Il dolore per l'improvvisa morte del padre di famiglia ha sconvolto tutti. A cominciare dai suoi colleghi di lavoro che ora non sanno darsi pace per la grave perdita. Era una persona buona, altruista, sempre pronta ad aiutare il prossimo in caso di bisogno. E' stato dipinto come una persona innamorata della sua famiglia, con la testa sulle spalle. Insomma un padre e un compagno modello che all'improvviso si è sentito male e ha chiuso gli occhi. A piangere Enrico ci sono anche mamma Simonetta, papà Sandro e tutti coloro che negli anni hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Era l'unico figlio di Sandro e Simonetta e questo rende la tragedia ancora più difficile da superare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colto da improvviso malore, si è spento poche ore dopo in ospedale

PadovaOggi è in caricamento