Giovedì, 16 Settembre 2021
Attualità

La strana vicenda della medium "certificata", Barbara D'Urso e il sangue di San Gennaro. Ma l'Università non c'entra

«L’Università di Padova ovviamente non certifica in alcun modo “facoltà medianiche», spiega Giulio Vidotto, direttore del Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università di Padova

Neppure gli appassionati e fedeli telespettatori di Barbara D’Urso, durante la diretta di "Pomeriggio 5" con il Duomo di Napoli, in attesa di assistere alla liquefazione del sangue di San Gennaro, avrebbero mai pensato che questo avrebbe scatenato una polemica che avrebbe coinvolte importanti università del Paese. Tra queste università blasonate e importanti c’è anche  quella di Padova. Finita in questo calderone, chiariamolo subito, suo malgrado.

Prodigio

Il 19 settembre 2020 non si è ripetuto infatti “il prodigio” della liquefazione del sangue di San Gennaro. La festa del Santo Patrono era ancora più attesa quest’anno, i fedeli vedevano infatti in questo evento un segno positivo che possa portare alla fine della pandemia da Covid. Anche per questo la D’Urso ha scelto di dedicare gran spazio della trasmissione a questo evento e ha chiamato la medium proprio per spiegare perché il miracolo non si sia avverato. Nel profilo Twitter della trasmissione è apparso quindi un tweet che annuncia la presenza di Susanna Gallesi, «la medium “certificata" dell’Università di Pavia».

Social

Dal profilo twitter dell’ateneo lombardo immediata la specifica che non certificano nessun medium, detto anche con un tono ironico. Comprensibile voler prendere le distanze: un conto è la scienza, un altro è la superstizione e il paranormale. Dal programma fanno sapere di essersi sbagliati, l’università che certifica la medium è quella di Padova, che però, vistasi tirare in campo, ha voluto chiarire, anche perché a distanza di mesi sui media nazionali sono usciti, proprio in questi giorni, articoli non proprio lusinghieri sulla faccenda: «In merito a quanto apparso recentemente su alcuni media sulle presunte “certificazioni medianiche” da parte dell’Università di Padova ad attestazione della scientificità dell’attività esercitata da medium, l’Università di Padova dichiara di non aver rilasciato nessuna “patente di medianità».

UniPd

«L’Università di Padova ovviamente non certifica in alcun modo “facoltà medianiche», spiega Giulio Vidotto, direttore del Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università di Padova. Il professore nelle poche righe chiarisce un passaggio fondamentale: «L’uso non autorizzato di nome e logo, per di più da parte di persone che non fanno parte della comunità accademica patavina, verrà perseguito nelle sedi appropriate, in modo da tutelare ateneo e dipartimento di Psicologia Generale. Il Dipartimento di Psicologia è uno dei tredici dipartimenti dell’Università di Padova selezionati e finanziati come eccellenti, nel 2018, dall’allora Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca».

Medium

Il professore non può dirlo chiaramente, ma se la medium Susanna Gallesi ha usato logo o credenziali dell’Università di Padova, dal Bo non ha mai avuto nessun tipo di autorizzazione. Quindi tirare in causa l’Università di Padova può comportare anche conseguenze civili e penali, se lo si fa senza nessun credito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strana vicenda della medium "certificata", Barbara D'Urso e il sangue di San Gennaro. Ma l'Università non c'entra

PadovaOggi è in caricamento