rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità Stanga / Via Giacinto Andrea Longhin

Cgil, striscioni con insulti e minacce per la loro posizione pro-Vax: «Non ci intimoriscono»

«Non solo non ci lasciamo intimorire, ma cogliamo l'occasione per invitare ancora una volta tutte le lavoratrici e i lavoratori a immunizzarsi contro il Covid-19»

"Nel corso di pochi giorni prima Casapound, poi il Veneto Fronte Skinhead e infine ignoti, attaccando striscioni e imbrattando la sede della Camera del Lavoro di Padova, si sono esercitati nel minacciare la Cgil per la sua posizione a favore delle vaccinazioni": questa la denuncia dei vertici provinciali del sindacato.

Cgil

Questa la replica della Cgil: «È perfino superfluo ribadire che il tentativo di intimidazione nei nostri confronti non avrà alcun effetto. Sui movimenti neofascisti e neonazisti c'è poco da dire: coloro che si ispirano al periodo più buio della nostra storia, nel corso del quale i lavoratori venivano mandati a morire in una guerra folle e chi li difendeva veniva perseguitato e privato della libertà, non può avere a cuore la gente che per vivere ha bisogno di lavorare. Su quanti non hanno neppure il coraggio di firmare le proprie aberranti idee e si rifugiano nell'anonimato, non vale neppure la pena spendere parole. Non solo non ci lasciamo intimorire, ma cogliamo l'occasione per invitare ancora una volta tutte le lavoratrici e i lavoratori a immunizzarsi contro il Covid 19. È la cosa più importante che possiamo fare a tutela della salute e della loro stessa vita. Il vaccino è, inoltre, l'unico strumento che abbiamo a disposizione per evitare nuove chiusure che comporterebbero, nella peggiore delle ipotesi, ulteriore perdita di occupazione e, nella peggiore, decurtazioni salariali a danno di chi già fatica ad arrivare a fine mese. Due argomenti più che sufficienti a dimostrare l'insensatezza, al di là dell'inaccettabilità, delle aggressioni di chi attacca la nostra posizione a tutela della salute individuale e collettiva».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil, striscioni con insulti e minacce per la loro posizione pro-Vax: «Non ci intimoriscono»

PadovaOggi è in caricamento