Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Terremoti: il nuovo progetto della Regione Veneto per lo studio e la sorveglianza sismica

La Regione intende sviluppare un sistema di studio, monitoraggio, rilevamento e sorveglianza sismica all’avanguardia in tutto il territorio veneto, attraverso l’installazione di oltre 300 sensori per la stima di danni all’interno di edifici strategici e rilevanti

Due milioni di euro del Programma Operativo Regionale (Por) Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr) 2014-2020 saranno utilizzati dalla Regione per sviluppare un sistema di studio, monitoraggio, rilevamento e sorveglianza sismica all’avanguardia in tutto il territorio veneto, attraverso l’installazione di oltre 300 sensori per la stima di danni all’interno di edifici strategici e rilevanti, al fine di accelerare la risposta del sistema di protezione civile in condizioni di emergenza a seguito di terremoti. Lo ha deciso la Giunta regionale con un provvedimento proposto dall’assessore ai lavori pubblici e infrastrutture, Elisa De Berti, che approva anche lo schema di accordo di collaborazione tra la stessa Regione e l’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (Ogs), soggetto pubblico “qualificato” nell’organizzazione del rilevamento e della sorveglianza sismica.

Progetto

Spiega l'assessore De Berti: «Questo progetto ha lo scopo di fornire alla Regione un sistema di monitoraggio e rilevazione sismica tra i più capillari d’Italia, dal quale ricaveremo, con il supporto scientifico dell’Istituto OGS, dati utili e direttamente fruibili per finalità di protezione civile e per garantire una maggior sicurezza alla cittadinanza per questa fattispecie di rischio, che ha in tempi recenti ha interessato anche il Veneto nell’area del Polesine. A conclusione del progetto, consegneremo alla Protezione Civile regionale e al territorio un validissimo strumento per gestire questo genere di emergenze».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoti: il nuovo progetto della Regione Veneto per lo studio e la sorveglianza sismica

PadovaOggi è in caricamento