rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

14 novembre 1985, il primo trapianto di cuore in Italia è effettuato dal padovano Gallucci

Il presidente della Regione Luca Zaia ha ricordato quel momento storico. Oggi la cardiochirurgia di Padova è intitolata proprio a Vincenzo Gallucci

Era il 14 novembre 1985 quando i chirurghi padovani fecero la storia. Vincenzo Gallucci, cardiochirurgo al quale è intitolato il centro di cardiologia dell’ospedale di Padova, ha effettuato il primo trapianto di cuore.

Il ricordo

Il presidente della Regione Luca Zaia ricorda quel momento storico. «36 anni fa l’Italia si alzò stupefatta – ha detto Zaia - Si era da poco concluso con successo alla cardiochirurgia dell’Ospedale di Padova, il primo trapianto di cuore in Italia. Quando il compianto professor Vincenzo Gallucci annunciò che il cuore del giovane trevigiano Francesco Busnello batteva nel petto di un altro uomo, Ilario Lazzari. L’espianto, nella notte, era stato eseguito al Cà Foncello di Treviso, il trapianto a Padova. La sanità veneta era entrata nella storia di quella italiana. Una data da ricordare, quella di oggi, una pietra miliare in un cammino di progresso delle cure mediche che tuttora non si ferma. Ricordiamo allora con orgoglio e gratitudine Vincenzo Gallucci e le decine e decine di sanitari che con lui contribuirono a fare la storia, ma anche la sfortunata, breve vita di Francesco Busnello e la generosità di mamma e papà, che non esitarono ad acconsentire alla donazione». Oggi il Veneto ha cinque centri trapianti e nei primi tre mesi del 2021 sono stati effettuati 121 trapianti, 34 donazioni di organi e 678 donazioni di tessuti. «Nel ricordare quei momenti non nascondo di provare ancora un brivido. Oggi – conclude Zaia – la cardiochirurgia di Padova, mirabilmente retta dal professor Gino Gerosa, è intitolata proprio a Vincenzo Gallucci e a lui, nel ricordo di oggi, è bello affiancare tutti i sanitari che parteciparono all’impresa, il donatore Francesco Busnello, i suoi generosissimi genitori, Ilario Lazzari, che da quel cuore ricevette altri anni di vita che non avrebbe avuto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

14 novembre 1985, il primo trapianto di cuore in Italia è effettuato dal padovano Gallucci

PadovaOggi è in caricamento