Attualità

Triplo appuntamento, nel padovano, per i genitori di Giulio Regeni

Sono tre i momenti in cui i genitori di Giulio Regeni incontreranno studenti e cittadinanza, venerdì 3 marzo. Dopo Abano nel pomeriggio saranno in Università dove al giovane dottorando l’Ateneo padovano ha intitolato un’aula studio in sua memoria

La mattina incontrano gli studenti di Abano Terme ad Abano, la sera i cittadini all'Ex Fornace Carotta, in via Siracusa, mentre nel pomeriggio saranno ospti all'Università di Padova. Nel primo appuntamento i signori Regeni e l'avv Ballerini incontrano i ragazzi e le ragazze dell’Istituto Alberti e dell’Alberghiero Pietro d'Abano al Teatro Marconi di Abano Terme, per poi nel pomeriggio spostarsi in Università. 

Giulio

Venerdì 3 marzo alle 17, infatti, nell’Archivio Antico di Palazzo Bo, Paola Deffendi e Claudio Regeni, genitori di Giulio Regeni, e Alessandra Ballerini, legale di famiglia, incontreranno studentesse e studenti dell’Università di Padova.
L’incontro, organizzato dal Centro Diritti Umani dell'Università di Padova, si aprirà con i saluti della Rettrice, Daniela Mapelli, di Emma Ruzzon, presidente del Consiglio degli studenti, e Marco Mascia, presidente del Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca”, Cattedra Unesco Diritti umani, democrazia e pace.

Diritti umani

Seguiranno gli interventi dei genitori di Giulio Regeni, il giovane ricercatore friulano barbaramente ucciso in Egitto nel 2016 all’età di 28 anni e la cui morte risulta tuttora senza colpevoli, e di Alessandra Ballerini, legale della famiglia. Chiuderà l’incontro l’intervento di Monica Fedeli, prorettrice alla Terza missione e ai rapporti con il territorio dell’Ateneo. Proprio al giovane dottorando, nel 2018, l’Ateneo padovano ha intitolato un’aula studio in sua
memoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triplo appuntamento, nel padovano, per i genitori di Giulio Regeni
PadovaOggi è in caricamento