menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udu Padova e Rete degli studenti medi in piazza il 24 maggio contro il cambiamento climatico

Udu Padova e Rete degli Studenti Medi Padova aderiscono alla seconda marcia per il clima del 24 maggio, il cui concentramento sarà alle 9.00 di fronte alla stazione di Padova

Udu Padova e Rete degli Studenti Medi Padova aderiscono alla seconda marcia per il clima del 24 maggio, il cui concentramento sarà alle 9.00 di fronte alla stazione di Padova.

Tempo finito

«Non abbiamo più tempo per salvare la Terra" dichiara Pietro Notarnicola, coordinatore di Studenti Per Udu Padova "per questo è necessario mobilitarsi, per sensibilizzare la cittadinanza sul tema. Urgono azioni politiche coraggiose a livello transnazionale, ma il nostro ruolo sul territorio può essere incisivo e contribuire per abbattere le emissioni di anidride carbonica. Ad esempio con una rete di trasporto notturno recentemente messa in atto grazie alle nostre richieste, con un potenziamento dell'attuale sistema di trasporti pubblici, magari con la gratuità per alcune categoria che ne incentivi l'utilizzo, e con un già intrapreso miglioramento della ciclabilità, anche questo fortemente sollecitato. Per non dimenticarsi del ruolo che ha l'Università o l'Esu, su cui arriva a pioggia la richiesta di eliminare il consumo si plastica».

Mobilitazione clima

Continua Marco Nimis, coordinatore della Rete degli Studenti Medi di Padova: «Una mobilitazione per il clima deve partire da noi studenti, noi erediteremo questa terra e noi dobbiamo prendercene cura. Per questo continueremo ad impegnarci per far aderire il maggior numero di scuole possibile per questa causa. La mobilitazione del 15 marzo è stata un successo perché la nostra generazione ha deciso che è il tempo di cambiare senso di marcia, che il rispetto per la nostra dignità passa anche per la cura del nostro pianeta. Noi non abbiamo paura di riscendere in piazza a gridarlo ancora più forte».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento