rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
Attualità

Stadio Euganeo, gli ultras alzano la voce e contestano i ritardi dei lavori in cirva: «Smettetela di prenderci in giro»

Finora erano stati clementi e avevano collaborato con l'amministrazione, ma adesso i tempi si stanno allungando oltre la loro pazienza

Anche gli ultra stavolta mettono nel mirino l'amministrazione per i ritardi del cantiere Euganeo. Stavolta i tifosi, che finora avevano tollerato le giustificazioni della giunta Giordani (spesso difendendola anche dagli attacchi del centrodestra), hanno mandato un segnale molto chiaro attraverso uno striscione, lasciato ieri notte proprio sul campo: «Le uniche materie prime che mancano: sincerità, serietà e rispetto. Finite la curva. Basta prese per il cu..». L'ultimo a parlarne era stato il sindaco Sergio Giordani. Probabilmente proprio le sue parole hanno scatenato la reazione degli ultras: «Purtroppo, non sapremo nemmeno se sarà pronta per l’inizio del campionato - le parole del sindaco - .Il rallentamento è dovuto alla mancanza delle materie prime e ai costi che sono schizzati, è un problema globale. Speriamo di poterla finire il prima possibile». Ad occuparsi dei lavori è la ditta Esteel srl di Roma, che a dicembre 2020 si era aggiudicata l'appalto da 5,8 milioni di euro con un'offerta al ribasso del 6% e grazie ai tempi record di consegna promessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Euganeo, gli ultras alzano la voce e contestano i ritardi dei lavori in cirva: «Smettetela di prenderci in giro»

PadovaOggi è in caricamento