rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Pari opportunità, da Palazzo Moroni la proposta di un centro di documentazione storica dei movimenti delle donne

Il progetto intende offrire un archivio diffuso, aperto alla raccolta e conservazione di lasciti, memorie, carteggi, collezioni delle tante donne che hanno animato le associazioni femminili e femministe del ‘900

Un centro di documentazione di storia e memoria dei movimenti delle donne a Padova. E' l'idea che si è messa in testa la commissione pari opportunità di Palazzo Moroni, che ha già trovato anche il sostegno dell'amministrazione. Il progetto intende creare uno spazio pubblico di documentazione dei molteplici percorsi dei movimenti delle donne in età contemporanea a Padova e nel suo territorio e di promozione della ricerca storica e culturale che valorizzi la presenza femminile nella società. Padova può già vantare preziosi lasciti come la Biblioteca Italiana Femminile e l’Archivio Mariarosa Dalla Costa. Il progetto di costituire a Padova il Centro di documentazione sui movimenti delle donne intende offrire un archivio diffuso, aperto alla raccolta e conservazione di lasciti, memorie, carteggi, collezioni delle tante donne che hanno animato le associazioni femminili e femministe del ‘900 nel territorio un polo culturale per la conoscenza, la memoria e lo studio dei movimenti delle donne, capace di aggregare la rete delle tante e diverse realtà associative femminili. L’iniziativa ha già incontrato l’adesione di istituzioni, enti e numerose realtà associative. Il progetto, la carta di intenti e la lista delle adesioni saranno presentati alla cittadinanza nel convegno pubblico che si svolgerà lunedì 11 aprile presso la sala comunale della Fornace Carotta alle ore 15.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pari opportunità, da Palazzo Moroni la proposta di un centro di documentazione storica dei movimenti delle donne

PadovaOggi è in caricamento