Università di Padova, tamponi salivari: boom di adesioni al monitoraggio

1.500 in poche ore. A coloro che aderiranno al programma verranno distribuiti il kit diagnostico (tampone e  contenitore) e le istruzioni per la corretta raccolta del campione e la consegna nei punti di raccolta individuati dall’Ateneo

Quasi 1.500 adesioni in poche ore - e il numero continua a salire - al test salivare che l'Università di Padova mette a disposizione per la comunità accademica: docenti, personale tecnico-amministrativo, altre figure stabilmente impegnate negli ambienti lavorativi dell’Ateneo. Il programma di sorveglianza attiva, predisposto dall’Ateneo e concordato con l’Autorità Sanitaria Regionale, prevede l’adesione volontaria ed ha come obiettivo l’identificazione precoce dell’eventuale infezione da SARS-CoV-2, mediante test molecolari su campioni salivari, eseguiti con frequenza tri-settimanale (ossia ogni 20 giorni circa).

Affidabilità

La diagnosi molecolare mediante  tampone salivare, secondo il protocollo sviluppato e validato dall’equipe del prof. Mario Plebani, ha un’affidabilità equivalente a quella del tampone oro-faringeo e consente l’auto-prelievo del  campione, con consegna successiva del materiale in luoghi di raccolta predefiniti, vicini alla sede di lavoro. A coloro che aderiranno al programma verranno distribuiti il kit diagnostico (tampone e  contenitore) e le istruzioni per la corretta raccolta del campione e la consegna nei punti di raccolta individuati dall’Ateneo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Monitoraggio

Il referto potrà essere quindi visionato on-line avvalendosi dei  codici di accesso forniti insieme al kit. In caso di positività saranno attivate le procedure previste dallo specifico protocollo di Ateneo (prot. 145604 del 12 marzo 2020).  L’adesione al programma di sorveglianza attiva deve essere effettuata personalmente entro il giorno 30 settembre 2020, nelle modalità indicate nella mail mandata dal rettore Rosario Rizzuto, che allego. A inizio ottobre, quindi, si partirà con la raccolta dei test e con il monitoraggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giordani: «Mia figlia vive un momento delicato, per alcuni giorni mi asterrò da qualsiasi attività pubblica»

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Il Giro d'Italia arriva a Monselice: strade chiuse dalle 12.30, dodici i comuni interessati

  • Grave incidente sul lavoro al centro raccolta rifiuti di via Montà: morto un operaio

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e nel Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento