rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Montegrotto Terme / Viale Stazione

Viale Stazione, parte il rifacimento del secondo tratto: riaprirà entro la fine dell'anno

Il sindaco Mortandello: «L’intervento è stato più impegnativo di quanto inizialmente previsto. Nel corso degli scavi inoltre ci sono stati diversi rinvenimenti archeologici con difficolta di esecuzione scavi in profondità»

Prosegue dopo aver superato varie criticità il cantiere che, entro fine anno, riconsegnerà alla città di Montegrotto Terme e ai suoi turisti un viale Stazione completamente nuovo. Completati tuti i sottoservizi del primo tratto del secondo lotto nei 180 giorni previsti, il cantiere si sposterà ora nel proseguo di viale Stazione verso la stazione ferroviaria. Nel frattempo partiranno i lavori di pavimentazione e di posizionamento delle alberature nel primo tratto dove, tra un mese, tornerà transitabile il passaggio pedonale dalla parte di via Scavi e tra due mesi anche il passaggio pedonale sotto i portici, dall’altro lato della strada. 

In tre mesi verrà terminata anche la pavimentazione stradale ma la riapertura al traffico dovrà necessariamente avvenire quando sarà concluso anche l’ultimo tratto. «L’intervento in viale Stazione è stato più impegnativo di quanto inizialmente previsto - spiegano il sindaco Riccardo Mortandello e l’assessore alla Programmazione Urbanistica Luca Fanton - perché ne abbiamo approfittato per rifare e potenziare tutti i sottoservizi, dato che abbiamo trovato situazioni vetuste e non sempre chiare. Nel corso degli scavi inoltre ci sono stati diversi rinvenimenti archeologici con difficolta di esecuzione scavi in profondità».

In particolare, per rafforzare la linea di raccolta acqua piovana anche in vista ella possibilità di uso come piazza urbana per manifestazioni è stato adeguato e integrato l’impianto di raccolta e distribuzione delle acque meteoriche con la formazione di una nuova dorsale di raccolta. Sono state integrate le linee dei sottoservizi per i nuovi impianti tecnologici per il collegamento veloce con  la fibra tra viale stazione e la Biblioteca da una parte e della stazione della Polizia Locale in via Marza dall’altra.

Il progetto prevede che venga anche rifatto l’impianto illuminotecnico in modo da valorizzare i il nuovo viale urbano con illuminazioni specifiche per l'asse stradale, per il percorso ciclabile ed il percorso pedonale, e con un’illuminazione scenografica delle alberature modificabile per intensità e colore. Sul versante sicurezza, molto caro a cittadini e commercianti, ad opera conclusa ci sarà un nuovo impianto di videosorveglianza lungo viale Stazione e piazzale Stazione con particolare riguardo al punti critici quali tabaccheria, gioielleria e stazione; l'impianto sarà composto di telecamere a quattro angoli di inquadratura, Il tutto cablato con la stazione municipale e dotato di software gestionale, registratore, hardware e video. Infine il progetto definitivo prevedere anche nuovo impianto di diffusione acustica lungo Viale Stazione e Piazzale Stazione con possibilità di gestione da remoto e funzione di comunicazioni di servizio e allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Stazione, parte il rifacimento del secondo tratto: riaprirà entro la fine dell'anno

PadovaOggi è in caricamento