menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carmignano di Brenta: 30 video clip per sostenere il commercio locale

Il progetto “Non solo nelle festività ma nelle scelte di ogni giorno” avviato durante le Festività natalizie e ancora in corso che ha coinvolto oltre 30 attività commerciali

Oltre 30 videoclip girati a spese del Comune per promuovere il commercio locale e diffusi nei social. E’ il progetto “Non solo nelle festività ma nelle scelte di ogni giorno” avviato dal Comune durante le Festività natalizie e ancora in corso che ha coinvolto oltre 30 attività commerciali.

L'iniziativa

«L’iniziativa, condotta in collaborazione tra l’Assessore al Commercio Raffaella Grando e l’Assessore alla Comunicazione Iside Cervato, mira a promuovere il commercio locale – ha spiegato il Sindaco Alessandro Bolis – e ha previsto la realizzazione di video promozionali di un minuto per le attività, che abbiamo poi diffuso sulla pagina facebook del Comune e consegnato agli stessi commercianti per una loro diffusione». Nel corso delle Festività sono stati inseriti video al ritmo di tre al giorno e in questi giorni continueranno a girare nei social con l’inserimento di uno al giorno. E’ allo studio la possibilità di riproporre l’iniziativa per aumentare la platea degli aderenti. «Il progetto ha avuto un ottimo riscontro sui social ed è stata accolta con entusiasmo dai commercianti – continua Bolis – ed è uno dei molti tasselli di una forte politica di sostegno all’economia locale, avviata già nei primi mesi dell’emergenza pandemica. Ci auguriamo che il nostro contributo aiuti a mantenere le serrande alzate dei nostri commercianti che rappresentano la spina dorsale del nostro tessuto economico e mantengono vive le nostre strade e le nostre piazze».

Il comune riparte

«A maggio, nell’ambito del progetto Carmignano riparte, il Comune ha stanziato 120 mila euro a fondo perduto per commercianti ed artigiani che avevano dovuto interrompere le loro attività dal 10 marzo – spiega l’Assessore Grando - Al bando hanno aderito 51 soggetti, 42 le domande accettate con contributi che andavano dai 900 ai 2.500 euro. Tra i destinatari soprattutto parrucchiere e estetiste, ma anche gioiellerie, cartolerie, bar e pizzerie, fioristi, negozi di abbigliamento, scarpe, ottica, bigiotteria e altri. A novembre è stato emesso un ulteriore bando per 80 mila euro, destinato agli esercizi di vicinato non alimentare e a nuove categorie che erano rimaste escluse dal precedente bando, come artigiani e lavoratori autonomi non iscritti ad una cassa professionale, palestre e scuole di ballo e danza, agenzie viaggio e ambulanti. Anche in questo caso il bando è stato molto apprezzato». A questi finanziamenti si sono poi aggiunti l’abolizione della Tosap per l’allargamento dei plateatici per tutto il 2020, con un risparmio per le attività stimato in circa 1.500 euro ciascuna, ma anche l’ampliamento delle giornate e degli orari di apertura e la messa a disposizione gratuita di sei sanificatori. Per promuovere l’acquisto a chilometri zero e il commercio locale è stata lanciata una App cui hanno aderito una cinquantina di negozianti di Carmignano.

Partite Iva

Il Comune ha inoltre stanziato 80mila euro in accordo con i Confidi commercio e artigianato per agevolare l’erogazione alle Partite IVA di prestiti a tasso super agevolato fino a 6 anni con l’abbattimento degli oneri bancari. Un supporto che ha riscontrato l’interesse degli imprenditori, che hanno avuto così la possibilità di accesso a ulteriore liquidità. Infine, è stato aperto uno sportello di consulenza gratuito con esperti chiamati a supportare le attività per superare il momento di crisi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento