La lingua dei segni sbarca all'ufficio relazioni col pubblico: il nuovo video-servizio

Nelle prossime settimane negli uffici dell’Urp sarà attivo in via sperimentale un video servizio di interpretariato in lingua dei segni Lis per fare in modo che anche i non udenti possano accedere senza problemi ai servizi dell’amministrazione

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Padova si arricchisce di un nuovo servizio per l’accessibilità e l’inclusione: nelle prossime settimane, infatti, negli uffici dell’Urp sarà attivo in via sperimentale un video servizio di interpretariato in lingua dei segni Lis per fare in modo che anche i non udenti possano accedere senza problemi ai servizi dell’amministrazione.

Il servizio

Marta Nalin, assessore al sociale, sottolinea: «L’Urp è un punto di riferimento per i cittadini, qui possono conoscere tutti i servizi che a loro sono dedicati e a cui possono accedere. A volte però può capitare che chi ha bisogno di informazioni abbia difficoltà a rivolgersi al personale che lo può aiutare per problemi di comunicazione. Oggi anche grazie alla tecnologia possiamo trovare modi nuovi per abbattere queste barriere. Grazie ai video interpreti da ora i nostri uffici possono essere accessibili a più persone con disabilità e favorirne l’autonomia. Si tratta di una di quelle attenzioni indispensabili per una comunità davvero inclusiva». Il servizio è offerto sulla base di un accordo con Veasyt, spin off dell’Università Ca’ Foscari di Venezia specializzata nell’offrire soluzioni digitali per l’accessibilità e l’abbattimento delle barriere di comunicazione. Il video-interpretariato professionale a distanza è fruibile via web o tramite app da computer e tablet in modo facile. L’interprete viene contattato su appuntamento o su richiesta istantanea. Oltre al video interprete professionale Lis l’accordo raggiunto con Veasyt mette a disposizione dell’ufficio con le medesime modalità un interprete in diverse lingue dei segni (inglese, francese, spagnolo, tedesco, cinese e arabo) su appuntamento con mediatori linguistico culturali. Il servizio avrà durata sperimentale fino al gennaio 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • «Faccio outing, non sono un virologo»: la "confessione" del professor Andrea Crisanti

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Pauroso incendio in un complesso residenziale: fiamme domate dai pompieri dopo ore

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Positivo al Covid, fugge dal reparto di malattie infettive e sparisce per tutta la notte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento