Videoconferenza tra sindaco Giordani e tecnici delle Ferrovie dello Stato: importanti passi avanti

È stato affrontato il tema della penetrazione dell’Alta Velocità nel nodo ferroviario di Padova e nella Stazione di Padova, con una pluralità di soluzioni che ora potranno essere valutate

Si è tenuta venerdì 6 marzo in videoconferenza una lunga riunione tra il sindaco Sergio Giordani, il suo staff e i tecnici comunali competenti collegati con i vertici, i tecnici e gli esperti individuati dalle società interessate del Gruppo Ferrovie dello Stato, per costituire il gruppo di lavoro che da alcuni mesi sta dando seguito al Protocollo di Intesa  che mira a definire operativamente una pluralità di interventi che interessano il nodo ferroviario di Padova anche in connessione col contesto urbano della città e la sua rigenerazione.

Passi avanti

Il gruppo di lavoro si è già riunito varie volte, giungendo venerdì a significativi passi avanti, ovvero la definizione preliminare di precisi obiettivi strategici e di studi tecnici di prefattibilità che sono stati illustrati e gettano solide basi per valutare anche in forma comparativa interventi nei vari ambiti previsti dal protocollo dopo un approfondito lavoro da parte di Ferrovie dello Stato di intesa e con la collaborazione della struttura del Comune di Padova nelle sue varie articolazioni.

Alta velocità

È stato affrontato il tema della penetrazione dell’Alta Velocità nel nodo ferroviario di Padova e nella Stazione di Padova, con una pluralità di soluzioni che ora potranno essere valutate e che prevedono un efficientamento del servizio per l’utenza aumentando al contempo la capacità operativa di una stazione già oggi molto significativa nel panorama nazionale, con la presenza di oltre 13 milioni di utenti all’anno. Tutto questo confermando la volontà di una maggiore accessibilità diretta per tramite della Stazione tra quartiere Arcella e il centro città.. Nei prossimi giorni saranno inviati a tutti i firmatari del Protocollo di Intesa gli elaborati al fine di poter esprimere osservazioni e verifiche che permetteranno l’avvio del lavoro esecutivo.

Interporto

Per quanto riguarda l'Interporto, in considerazione della sua rilevante importanza sullo scenario nazionale e centralità rispetto ai Corridoi Europei, Rete Ferroviaria Italiana ha comunicato una prima importante decisione ovvero l’avvio dell’iter interno per la realizzazione di lavori di elettrificazione e razionalizzazione della Stazione Interporto Merci per permettere un migliore deflusso dei treni, per un importo complessivo di circa 3.200.000 euro. Se i passaggi interni avviati procederanno come da tabella di marcia i lavori potranno essere terminati entro luglio 2021. Questo intervento migliorerà ancora il collegamento del tessuto produttivo padovano tramite il trasporto intermodale (ad alta vocazione ambientale) con il sistema dei grandi poli di attrazione europea e internazionale. Questo primo intervento concreto non fa perdere di vista l’obiettivo principale, che continua a essere analizzato nelle sue varie possibilità e che consiste nel trovare la soluzione che permetta di evitare l’attraversamento della stazione centrale col traffico merci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sergio Giordani

Il sindaco di Padova Sergio Giordani sottolinea: «Ringrazio Ferrovie dello Stato per la preziosa collaborazione e per la volontà tangibile di giungere a soluzioni positive per la città con l’avvio del processo per i primi stanziamenti economici a supporto delle opere infrastrutturali. Pur dentro i giorni complessi che viviamo come è mio dovere continuo incessantemente a lavorare ai dossier strategici per la città che non devono e non possono subire rallentamenti. Con questo livello di collaborazione elevato e di operatività dimostrato da Ferrovie dello Stato in concerto con i nostri uffici sono convinto che tutti gli ambiziosi obiettivi che ci siamo posti come Amministrazione in questo ambito siano a portata di mano. Continueremo quindi con impegno il lavoro di confronto e progettualità a beneficio di tutta la nostra comunità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento