VIMM: Pandolfi non smentisce le molestie, il Rettore ne prende le distanze

Pandolfi in un’intervista al Corriere ammette le accuse che gli vengono mosse anche se minimizza. Il Rettore Rizzuto che non si era sbilanciato neppure su invito del comitato scientifico, decide a questo punto di prenderne le distanze

«E’ stato uno scambio romantico che si è protratto per due, tre mesi», lo definisce così il professor Pandolfi al giornalista del Corriere della Sera al quale concede l’intervista. Insomma, per il professore riempire di attenzioni, non richieste e più volte respinte da una ricercatrice dello staff di cui è il capo, non si tratterebbe di molestie. Lo scienziato le liquida come un diverso modo di interpretare certi comportamenti per la cultura americana. Sta di fatto che questa ammissione di colpa ha creato ancora più malcontento. «Non può e non deve passare l’idea che a Padova ci possa essere una sensibilità inferiore su questi temi rispetto ad Harvard. Per questo ateneo il rispetto delle donne, la totale uguaglianza di diritti e prospettive di carriera sono un valore forte e irrinunciabile». Sono le parole che il Rettore dell'Università di Padova, Rosario Rizzuto, ha usato per spiegare la sua posizione.

Autogol

Rizzuto è noto per il suo garantismo. E' evidente che le parole del professor Pandolfi hanno complicato ancora di più la situazione. Il Rettore non si era espresso neppure stimolato dal comitato scientifico che gli aveva chiesto, già giorni fa, di prendere le distanze dalla decisione di affidare la guida dell’istituto a Pandolfi. L’intervista sul Corriere ha avuto quindi l'effetto di un autogol per lo scienziato.

Fondazione

Il VIMM, va precisato, è autonomo rispetto all’Università ma molti professionisti e ricercatori del Bo collaborano con l’Istituto di Medicina Molecolare che ha fama mondiale. Fino a venerdì, il giorno della parata delle autorità alla sede del VIMM nessuno si era espresso sull’argomento a parte il professor Francesco Pagano che è il presidente della Fondazione che ha fatto crescere sempre più l’istituto. Il professor Pagano ha difeso non solo la sua scelta di mettere alla direzione il professor Pier Paolo Pandolfi ma lo stesso scienziato. Cosa succederà ora è da vedere, sta di fatto che l’arrivo di Pandolfi al VIMM appare davvero complicato a questo punto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

Torna su
PadovaOggi è in caricamento