Un vero patrimonio: visita del sindaco Giordani al parco ambulanze storiche della Croce Verde

Il primo cittadino di Padova si recherà sabato 30 marzo in via Galante (dove sono attualmente custodite in un deposito in affitto): la speranza è che la cittadinanza e l'Amministrazione individuino un “luogo” idoneo ad ospitarle e farle visitare a scolaresche e turisti

Sergio Giordani durante una recente visita alla Croce Verde

Un patrimonio talmente prestigioso da meritare di essere ammirato: sabato 30 marzo il sindaco Sergio Giordani visiterà il parco ambulanze storiche della Croce Verde di Padova. Le Ambulanze storiche di Croce Verde sono attualmente custodite in un deposito in affitto di Via Galante, 25 a Padova, e attendono che la cittadinanza e le Amministrazioni padovane individuino un “luogo” idoneo ad ospitarle e farle visitare a scolaresche e turisti, per una adeguata valorizzazione del ruolo storico di Croce Verde e del volontariato nella realtà sanitaria padovana di eccellenza in Italia e in Europa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Croce Verde Padova

La città di Padova, che ospita il Festival della Salute Globale dal 5 al 7 aprile 2019, nella sua storia di volontariato testimonia la centralità della cura e della persona anche nel trasporto dei malati. Croce Verde Padova è infatti una delle più antiche associazioni di Pubblica assistenza Italiane: nata nel luglio del 1913, per iniziativa di volontari di varia estrazione sociale, ha sviluppato lungo tutto l’arco del secolo di vita, in pace e in guerra, il suo servizio di soccorso e di assistenza alla cittadinanza locale in un ampio territorio, comprendente anche i Comuni contermini. Proprio in ragione di questa sua “antichità”, il sodalizio si è avvalso di vari mezzi via via messi a disposizione dal progresso tecnologico: dai più rudimentali delle origini fino ad oggi, cioè in tempi in cui il soccorso si fa, all’occorrenza anche in elicottero. I primi servizi venivano effettuati con “cannoncini di volata” a trazione umana, poi a trazione animale, con ciclo barelle e, nel 1915, fu adottata la prima autolettiga, una Fiat 510. Questa oltre al normale soccorso in campo civile, fu impiegata, su richiesta dell’ospedale militare, per trasferimenti dei soldati feriti sui vari fronti dagli e agli ospedali di retrovia. Da allora, infiniti sono stati i tipi di ambulanze che hanno percorso le nostre strade padovane. E sono mezzi sempre più attrezzati e sofisticati per rispondere alle moderne esigenze del soccorso stesso. Lo spaccato di questo percorso lo si ha partendo dalle auto storiche della Croce Verde per finire al Volkswagen Crafter 2.3 da 177 cavalli per il trasporto di bimbi nati in condizioni critiche, dotata di "culla" per le patologie neonatali e con le più sofisticate attrezzature disponibili, inaugurato nel dicembre 2018.   Dal 1990, grazie alla passione per le auto storiche di un Milite, Francesco Aguggiaro, in Croce Verde è sorto un gruppo di volontari per il recupero di auto storiche, che ha come obiettivo il recupero e il restauro di vecchie ambulanze, sia già in uso alla Croce Verde che utilizzate da altre associazioni o in tempo di guerra. Francesco purtroppo oltre una decina d’anni è venuto a mancare ed è quindi sorto il “Museo del Trasporto Sanitario Francesco Aguggiaro”, che ora ha un patrimonio di diverse ambulanze restaurate. Il gruppo è composto da Federica Aguggiaro, Claudio Bilato, Gastone Bensi, Dorino Podetti, Vladimiro Galtarossa, Roberto Peripolli, Francesco Biasioli, Adriano Friso, Franco Noventa, Galliano Schiavon, Claudia Borello, Luciano Marafon, Mario Greggio, Luigi Granziero, Luciano Lorenzoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • In prima linea contro il Covid nonostante la malattia: l'Ulss 6 piange Francesco Di Martino

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

  • Coronavirus, positivo un 11enne che frequentava un centro estivo cittadino: tamponi a tappeto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento