Wake up “D’estatevi”, un'esperienza straordinaria contro il rischio di esclusione sociale

Navigare nei dintorni di La Spezia per imparare la vita di mare, fare gruppo e approfondire le conoscenze sul mondo del volontariato. I partecipanti sono 9 minori accompagnati da due professionisti del CSV

Un'esperienza davvero straordinaria a bordo del brigantino Nave Italia navigando nei dintorni di La Spezia per imparare la vita di mare, fare gruppo e approfondire le conoscenze sul mondo del volontariato. Insomma, crescere grazie a una esperienza unica proposta dal progetto “A scuola di legame sociale- Wake Up” che si pone come obiettivo generale la promozione del benessere, inteso come uno stato complessivo di buona salute fisica, psichica e mentale, dei giovani in Veneto, offrendo loro spazi di protagonismo, valorizzando le loro competenze, contribuendo alla crescita dell’autostima, stimolando nuovi interessi e possibilità di impegno sociale, contrastando così il rischio di esclusione sociale. Obiettivo ancora più attuale alla luce del periodo di quarantena forzata dovuta alla pandemia Covid vissuto nei mesi scorsi, soprattutto dai minori.

Naviganti

L’azione del progetto Wake up “D’estatevi”, già proposta con ottimi risultati lo scorso anno, proporrà dal 18 al 22 agosto un campo estivo a bordo di un grande brigantino armato a goletta, Nave Italia, condotto da un equipaggio della Marina Militare, con l'obiettivo di approfondire la conoscenza del mondo del volontariato e promuovere la crescita personale attraverso la vita di mare e la navigazione. Durante la navigazione i partecipanti diventeranno a tutti gli effetti parte dell'equipaggio della Nave Italia e saranno quindi coinvolti nelle diverse attività legate alla navigazione e alla cura della nave. Oltre a queste attività, verranno proposti ai ragazzi momenti formativi per lo sviluppo di competenze sociali e relazionali e l'approfondimento della conoscenza del mondo del volontariato.

CSV

I partecipanti in totale saranno 9 minori, 5 maschi e 4 femmine accompagnati da due professionisti del CSV: Mario Polisciano, psicologo dei contesti educativi e Ilaria Ferraro, project manager. I ragazzi e le ragazze sono molto motivati a svolgere l’esperienza e di vivere momenti così fuori dall'ordinario. I partecipanti inoltre vivono in un contesto familiare e sociale non ordinario e l'esperienza li renderà più forti di quanto già non siano. Il progetto “A scuola di legame sociale – Wake up” è un progetto biennale realizzato dal Centro di Servizio per il Volontariato provinciale di Padova grazie ad un finanziamento del Co.Ge – Comitato di gestione del fondo speciale per il volontariato del Veneto. Il progetto si inserisce nel programma di eventi di Padova “Capitale Europea del Volontariato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

  • Incidente a Legnaro, investito un pedone sulle strisce: portato in ospedale con codice rosso

  • Coronavirus, Zaia: «Entro lunedì una nuova ordinanza con restrizioni leggere anti-assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento