menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zaia: «I Nas li abbiamo contattati noi. Facciamo tutto in maniera trasparente»

«Ho chiesto io al dottor Flor di scrivere ai Nas per informarli dell’offerta di vaccini e della nostra lettera ad Aifa, nell’ottica della leale collaborazione tra le istituzioni. Ben venga l’indagine della Procura di Perugia»

Consueto punto stampa dalla sede della Protezione Civile di Marghera, il Presidente della Regione Luca Zaia ha incontrato la stampa insieme all'assessore alla sanità della Regione, Lanzarin.

Vaccini

La vertenza calda riguarda l'approvigianamento dei vaccini: «Come sapete non ho avuto nessuna interlocuzione con eventuali intermediari o proponenti, non ho voluto vedere neppure la corrispondenza. Abbiamo sempre agito nella legalità facendo il nostro dovere. Infatti il 3 febbraio avevamo scritto ad Aifa per sapere se fosse possibile fare questo tipo di operazione. Ma non c’è stata nessuna contrattazione. Noi abbiamo sempre detto che ci vuole un ente terzo che ci indichi come regolarci. Aifa ci ha dirottati sul commissario Arcuri che ha chiesto a Flor il numero dei lotti». Zaia è incalzante sulla questione: «Ho chiesto io al dottor Flor di scrivere ai Nas per informarli dell’offerta e della nostra lettera ad Aifa, nell’ottica della leale collaborazione tra le istituzioni. Ben venga l’operazione che fa la Procura di Perugia che, auspico sia profonda e incisiva. Così una volta per tutte sentiamo di sentire discorsi da stadio». Il Presidente ha ripetuto quanto aveva già detto nei giorni precedenti:«Se ti offrono qualcosa hai l’obbligo di verificare se è vero oppure no. E’ quello che abbiamo fatto noi. Mai accadrà che qualcuno dirà che la Regione Veneto non ha fatto di tutto per vaccinare i propri cittadini. Se poi sono vaccini o acqua distillata ce lo dirà chi è preposto a dircelo».

Nas

Zaia ha voluto poi spiegare poi che è stata la Regione ha contattare i Nas: «Siamo davanti a un farmaco, ci vuole la certezza che sia tale. Non ho altra da aggiungere sulla vicenda dei vaccini. Per altre questioni più specifiche dovrete chieder al dottor Flor che sta incontrando i NAS a Treviso. Sono il primo che vuole sapere l'esito di queste verifiche. Avremmo evitato tante discussioni se i tre colossi del Big Pharma avessero detto che i prodotti offerti non sono loro. Noi facciamo tutto alla luce del sole».

Zona Gialla

A domanda diretta il Presidente ha risposto sulla possibilità che il Veneto resti zona gialla: «Noi abbiamo tutti i parametri bassi, il rischio penso sia basso in questa fase. Ad oggi è da zona gialla, ma siamo ormai circondati. L'Alto Adige ha una situazione pesante. Il Ministro ha annunciato che qualche zona arancione in più, a livello nazionale. Prudentemente possiamo dire che restiamo in zona gialla. Lo sapremo ufficialmente nel tardo pomeriggio»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento