UniPDrama

UniPDrama

Teatro a 3 euro per studenti universitari, ricercatori e dottorandi del Veneto

L'iniziativa include il Verdi di Padova, il Goldoni di Venezia e il Nuovo di Verona

Il teatro Verdi di Padova

La giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore all’istruzione e formazione Elena Donazzan, ha approvato la convenzione con gli Esu di Verona, Padova e Venezia e il Teatro stabile del Veneto "Carlo Goldoni" per favorire l’accesso di studenti universitari, ricercatori e dottorandi degli atenei del Veneto alle rappresentazioni della stagione teatrale in corso.

L'INIZIATIVA. Donazzan dichiara che, con l’iniziativa "Esu a teatro": "La Regione consolida ed estende a tutto il territorio regionale la promozione della cultura teatrale. Con questa iniziativa, che i tre Esu sostengono finanziariamente con un contributo di 60mila euro al Teatro stabile del Veneto, la Regione incentiva e qualifica i consumi culturali degli studenti, consentendo loro di accedere a tutti gli spettacoli della stagione teatrale nelle tre città: il teatro è esperienza di formazione e di pensiero critico che dovrebbe far parte di ogni percorso di apprendimento, al di là delle ordinarie attività didattiche”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I TEATRI CONVENZIONATI. Tre le sedi teatrali coinvolte: il Verdi di Padova, il Goldoni di Venezia e il Nuovo di Verona. Qui, gli universitari veneti potranno accedere agli spettacoli esibendo la tessera universitaria o la tessera Esu. Il Teatro stabile del Veneto si impegna a rendere disponibile un minimo di 40 ingressi per ogni spettacolo in programmazione.

UniPDrama

Gli studenti rendono Padova viva, e alzare il sipario su questa realtà svela un mondo singolare. Drammi quotidiani, idee, storie e umori di attori inconsapevoli. Tra ribalta e retroscena, per conoscere e riconoscersi

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento