rotate-mobile

Giacomo Casanova, lo scrittore e latin lover che si laureò (pare) a Padova

Giacomo Girolamo Casanova (Venezia, 2 aprile 1725 – Dux, odierna Duchcov, 4 giugno 1798) è stato un avventuriero, scrittore, poeta, alchimista, diplomatico, filosofo e agente segreto italiano, cittadino della Repubblica di Venezia. 

Nacque a Venezia in Calle della Commedia (ora Calle Malipiero), vicino alla chiesa di San Samuele dove fu battezzato. Il padre era Gaetano Casanova, un attore e ballerino parmigiano con remote origini spagnole e la madre Zanetta Farussi, un’attrice veneziana. Ma la voce popolare lo considerava frutto di una relazione extraconiugale della madre con il nobile Michele Grimani.

Anche lui come altri grandi scrittori passò per Padova. All'età di nove anni fu mandato nel capoluogo euganeo dove rimase fino al termine degli studi. Si iscrisse all’università di Padova dove, come ricorda nelle Memorie, si laureò in diritto (la questione dell'effettivo conseguimento del titolo accademico è molto controversa) e compì ottimi studi dove ebbe modo di svelare una intelligenza non comune. La sua vita, oltre che segnata dalle innumerevoli conquiste femminili, più o meno lecite e più o meno vere, fu sconvolta anche dagli eccessi. Non solo libertinaggio: gioco d'azzardo, ubriachezza, truffe, pratica delle arti magiche, egoismi. Il suo charme ha contribuito ha costruirgli attorno quel profilo leggendario, ripreso in numerosi film e opere, di grande amatore. Una fama capace di oscurare i suoi tratti più beceri e di consegnarlo, comunque, all'immortalità.

Si parla di

Giacomo Casanova, lo scrittore e latin lover che si laureò (pare) a Padova

PadovaOggi è in caricamento