Padova da Vivere

Padova da Vivere

Itinerari di passeggiate nel Padovano: Monte Venda, adatto anche alle carrozzine

Il tratto Monte Venda sui Colli Euganei è un percorso adatto anche ai disabili in carrozzina. L'itinerario è facile, ma è meglio affrontarlo con degli accompagnatori.

Partendo da Casa Marina, sede Ente Parco, il tratto per raggiungere il sentiero vero e proprio è troppo lungo, quindi meglio portarsi fino al parcheggio dove termina la stradina asfaltata. Tutto il percorso, dal parcheggio al termine della strada, all'area del 'Bosco Maronari' ha una apposita corsia cementata appositamente per le carrozzine e offre solo qualche lieve tratto di salita.

Il tempo medio di percorrenza, andata/ritorno, è sulle due ore, e non ci sono particolari difficoltà. La stradina coincide, per un tratto, con il sentiero naturalistico 'G.G.Lorenzoni'. Lungo il percorso si possono osservare magnifici panorami, boschi di castagno ed alcuni "maronari" storici di notevoli dimensioni. La vegetazione all'interno del bosco è talmente fitta che i raggi solari non riescono a penetrare. Al margine del bosco si possono notare alcuni splendidi esemplari di erica arborea, di ginestra e corbezzolo. Si possono anche vedere, in alto sul Venda vicino alla grande antenna televisiva, i ruderi dell'antico monastero degli Olivetani, purtroppo non raggiungibili in alcun modo dai disabili.

Il percorso è consigliato nel tardo autunno, al tempo delle castagne, quando il colle assume delle colorazioni veramente particolari. Nel periodo primaverile la stradina, specie la domenica, è molto frequentata dalle mountain bike, non danno fastidio, anzi può essere divertente ed interessante l'incontro con qualche 'biker', però conviene prestare attenzione e stare all'erta perché qualche scriteriato corre forte. Sconsigliabile salire nelle calde giornate estive per via della vegetazione che trattiene molto il calore e perché completamente esposto sul caldo versante sud. Terminato il giro ci si può fermare, per mangiare e bere, presso l'agriturismo 'Le Breccane' che si trova all'inizio del percorso sulla sinistra, oppure al ristorante 'Re del Venda', anche a Casa Marina vi è un ristoro.

Da Padova, prendere la 'Strada Battaglia' (verso Monselice) e seguire le indicazioni per Galzignano Terme (diramazione da Battaglia Terme). Dalla rotonda dopo la chiesa di Galzignano si gira a sinistra e si prosegue in forte salita per 4 km circa, è la famosa 'strada della Cingolina', che offre belle vedute sulla valletta di Galzignano e sulla pianura. Al passo - Passo del Roverello m. 269 - si trova una piccola strada sulla destra che si deve seguire (c'è anche un cartello che indica rifugio Venda) dopo circa 1,5 km, sulla sinistra (poco prima della chiesetta), si trova via Sottovenda, piccola strada asfaltata, da percorrere per 500 metri e dove si parcheggia a 'Casa Marina', centro informazioni del Parco Colli Euganei. Il percorso vero e proprio inizia circa un chilometro più avanti, dove si può anche parcheggiare. Dal Vicentino, o da Este, al passo si può giungere più brevemente salendo da Fontanafredda, diramazione della strada statale Este-Vo, nei pressi di Lozzo Atestino.

Nel periodo estivo, e forse anche in autunno, per fare il giro di questo sentiero le persone disabili possono usufruire di una macchina elettrica, tipo quelle che si vedono nei campi da golf. Recarsi alla "Casa Marina", centro didattico dell'Ente Parco Colli Euganei, e chiedere.

Padova da Vivere

Tante idee per vivere Padova al meglio: segui il nostro blog per rimanere aggiornato sulle novità più interessanti su locali e ristoranti, attività all'aria aperta, shopping, eventi e sport. Per sfruttare al meglio il tuo tempo libero e... scoprire i piccoli tesori vicino a casa. Vuoi diventare protagonista del blog? Inviaci la tua segnalazione

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento