Lavatrice nuova? Come scegliere il modello giusto

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più importanti in casa, vediamo come scegliere il modello giusto in base alle esigenze

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più importanti in casa, in grado di farci ottenere il bucato perfetto in modo semplice.

Proprio per questo, quando decidiamo di acquistarne una nuova dobbiamo valutare le dimensioni, la capienza, i programmi e tutte quelle caratteristiche che rispecchiano le nostre esigenze.

Il modello adatto allo spazio

Nel momento in cui dobbiamo scegliere la lavatrice è importante prestare attenzione allo spazio a disposizione, in commercio ci sono tre modelli:

  • a carica frontale: è il modello più diffuso, ma è più ingombrante rispetto a quello con carica dall’alto;
  • a carica dall’alto: ideale per chi ha poco spazio, è più stretto rispetto a quella con carica frontale e non ha bisogno di spazio nella parte frontale perché lo sportello si trova nella parte superiore della lavatrice. Il limite di questo modello è la ridotta capacità di carico;
  • slim: anche questo è adatto all’interno di stanze poco spaziose, può arrivare fino a 46 cm e ha una buona capacità di carico.

Dimensioni

Le dimensioni solitamente sono standard:

  • Carica frontale l'altezza è di circa 85 cm, la larghezza di 60 e la profondità ai 60 cm
  • Carica dall’alto la larghezza arriva fino a 40 cm circa
  • Slim la differenza sta soprattutto nella profondità che va dai 46 cm fino ai 33 cm

Capacità di carico

Dalla capacità della lavatrice dipende la quantità di vestiti che si possono lavare, in commercio ci sono lavatrici che vanno dai 5 ai 12 kg. Anche se quella con carino maggiore è adatta ad una famiglia numerosa, prima di acquistarla si devono valutare bene i costi, perché difficilmente per ogni lavaggio si raggiungeranno 12 kg di bucato. Un buon compromesso è una lavatrice con una capienza che va dai 7 agli 8 kg.

Centrifuga

Un altro fattore da prendere in considerazione è la centrifuga, cioè il numero di giri al minuto che non aumentano le prestazioni del lavaggio, ma in alcuni casi, possono mettere a rischio la durata dell’elettrodomestico. In commercio ci sono lavatrici con:

  • 800 giri al minuto
  • 1.000 giri al minuto
  • 1.200 giri al minuto
  • 1.400 giri al minuto
  • 1.600 giri al minuto

Mentre i modelli da 1.200 sono i più diffusi, quelli da 1.400 e 1.600 sono i meno utilizzati e in alcuni casi sono anche più costosi.

Programmi

Le lavatrici sono dotate di alcuni programmi, alcuni presenti su tutti i modelli, altri invece sono meno comuni.

Programma rapido

É il più diffuso e il ciclo di lavaggio va dai 15 ai 45 minuti, con le stesse prestazioni dei programmi normali, assicura un risparmio di acqua ed energia. Questo tipo di lavaggio è efficace su un carico ridotto e su tessuti poco sporchi.

Programma per capi delicati

Pensato per rispettare i capi, è presente su quasi tutte le lavatrice e si basa sul lavaggio a freddo, massimo 30-40 gradi, con giri di centrifuga ridotti per evitare di danneggiare gli abiti di seta o lana.

Programma capi sportivi

I capi sportivi solitamente sono realizzati in microfibra e hanno bisogno di un lavaggio approfondito, il numero di giri non è alto, ma prevede più fasi di risciacquo.

Programma cotone

É il più utilizzato ed è presente i tutte le lavatrici. La caratteristica principale di questo ciclo di lavaggio è la possibilità di pulire i capi in cotone ad una temperatura che va dai 30 ai 90 °C.

Funzione vapore

Non è presente su tutte le lavatrici ma è utile se si hanno bambini, perché è pensata per igienizzare gli indumenti dei più piccoli ed eliminare germi e batteri.

Classe energetica

Nel corso degli anni la lavatrice ha ridotto i consumi, in commercio ci sono modelli appartenenti alla classe A+++ che assicura un risparmio in bolletta. Inoltre, per ridurre ulteriormente il consumo di energia, meglio scegliere programmi che non vanno oltre i 40° C, efficaci anche con molti dei detersivi in commercio.

I consumi delle lavatrici non sono legati solo al fattore energetico, si deve prendere in considerazione anche quello dell’acqua. Generalmente i modelli di ultima generazione consumano circa 40 litri di acqua per ciclo.

Prodotti online

Elettrodomestici a Padova, a chi rivolgersi? Solo qualche suggerimento

(fonte elenco esercizi qui)

Se la vostra lavatrice ha bisogno di una manutenzione più accurata, vi consigliamo di rivolgervi a un idraulico esperto, ecco alcuni indirizzi utili in città:

(fonte elenco qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acquisto casa a Padova: l’effetto della pandemia inizia a farsi sentire sulla capacità di spesa

  • Bonus verde 2021: come avere la detrazione e rinnovare il giardino

  • Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Come eliminare gli odori in cucina in modo naturale

  • Come pulire casa con il vapore

  • Richiesta di mutuo e di case indipendenti: il 35,9% ha meno di 35 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento