menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il lungargine del Piovego nei pressi di Porta Portello

Il lungargine del Piovego nei pressi di Porta Portello

28enne tenta il suicidio: salvata dall'amico che chiama i carabinieri

La studentessa napoletana fuorisede aveva telefonato ad un amico a Milano e gli aveva detto di volersi togliere la vita. I carabinieri, allertati dal giovane, l'hanno trovata in casa stordita dai farmaci

Ore di apprensione la scorsa notte per una giovane studentessa napoletana che aveva confidato ad un amico di volersi togliere la vita. Il ragazzo, residente a Milano, ha ricevuto nella tarda serata di ieri una telefonata della 28enne che da Padova gli ha annunciato le sue intenzioni, senza specificare però le motivazioni.

LE RICERCHE. Preoccupato, ha immediatamente chiamato i carabinieri che hanno iniziato le ricerche. Le prime indagini hanno condotto gli agenti in un’abitazione che la ragazza aveva lasciato da tempo, ed i coinquilini non avevano saputo indicare il nuovo indirizzo. Verso le 2 il ritrovamento dell’auto a lei intestata, una Polo, parcheggiata lungo il Piovego in zona Portello hanno fatto pensare al peggio: in collaborazione con i vigili del fuoco, i carabinieri hanno ispezionato il lungargine, senza risultato.

IL RITROVAMENTO. La svolta è arrivata quando, tramite i genitori, gli agenti sono venuti a conoscenza della nuova abitazione della ragazza, situata proprio in zona Portello, appena in tempo per trovarla sola e stordita dopo l’assunzione di qualche farmaco. Trasportata immediatamente all’ospedale, la 28enne si trova ora fuori pericolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento